Addio Flavia, se n'è andata la regina dei "spuncioti" del bar più amato di Vicenza

Nel 2018 aveva detto addio all'attività che gestiva dal 1958. Una vita dietro al bancone la sua. Nei giorni scorsi è venuta a mancare lasciando nel dolore i suoi cari

Si è spenta all'età di 83 anni Flavia Imbrati, da tutti conosciuta come la signora Flavia, quella dell'ultima osteria del centro che portava il suo nome. E' morta nei giorni scorsi, circondata dall'affetto dei suoi cari, dai figli Giovanni e Monica, il marito Giuseppe, la nuora Patrizia.

Dal 19.58 al 2018 ha gestito il bar di via Galilei, e tutti la ricordano per i suoi “spuncioti”, i bianchi alla spina e le “baruffe” tra accaniti giocatori di briscola e tressette. Il suo locale aveva ricevuto la menzione del “bar più amato di Vicenza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La proposta di Sergio Berlato: «Chi interrompe caccia e pesca andrebbe trattato da terrorista»

  • Coronavirus: il cibo per rafforzare il sistema immunitario

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, Zaia: "Curva in aumento ma c'è un nuovo soggetto Covid: asintomatico"

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: quando, dove, l'importo delle multe

  • Lutto nel mondo dell'imprenditoria vicentina, ci ha lasciato una delle sorelle Ramonda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento