rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità

É morta Carla Fracci: una vita sulle punte

Un tumore l'aveva colpita da tempo, ma ha voluto vivere questi ultimi mesi nel massimo riserbo. L'esordio alla Scala di Milano, nel '55, per poi calcare i palcoscenici più importanti del mondo. L'Italia intera piange uno dei suoi orgogli. Nel 2017 la sua ultima volta all'Olimpico di Vicenza

L'étoile milanese si è spenta nella sua città, a 84 anni, nel massimo riserbo. Da tempo era malata di tumore ma aveva deciso di vivere gli ultimi mesi in riservatezza, senza farne parola pubblicamente, circondata dall'affetto del marito Beppe Menegatti e del figlio Francesco.

Mostro sacro della Scala di Milano, dove ha studiato danza e debuttato nel corpo di ballo nel 1955, è tra le ballerine più famose al mondo. Al teatro è rimasta (con qualche alto e basso) sempre legata, tanto che il 28 e 29 gennaio scorso aveva tenuto una masterclass con i protagonisti del balletto Giselle andata in streaming sui profili della Scala e disponibile anche su Raiplay. Nella sua lunga e brillante carriera ha calcato i più importanti palcoscenici e danzato con i migliori ballerini di sempre, da Rudolf Nureyev a Vassiliev e ancora Murru, Bortoluzzi, Baryshnikov e Roberto Bolle.

Era molto legata a Vicenza e in particolare al Teatro Olimpico dove si è più volte esibita. L'ultima, nel 2017, quando portò in scena "15 ottobre 1917 Ultima notte di Mata Hari". Proprio in quella occasione aveva dichiarato il suo particolare affetto con quella piece che aveva fatto da cornice a tanti suoi spettacoli.

Carla Fracci-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

É morta Carla Fracci: una vita sulle punte

VicenzaToday è in caricamento