rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Attualità

Moria di pesci a Ponte di Debba

Le analisi condotte da Arpav fanno chiarezza sull'accaduto

La moria di pesci riscontrata nei giorni scorsi sul Bacchiglione, nella località di Ponte di Debba, è quasi certo che sia dovuta ad un fenomeno naturale: il mix combinato di temperatura elevata e carenza di acqua, legata alla siccità del periodo, avrebbe causato la grave mancanza di ossigeno che ha comportato la morte per asfissia dei pesci.

Dalle prime comunicazioni fornite da Arpav al Comune sulle analisi dei campionamenti effettuati ad oggi si escluderebbe infatti la presenza di sostanze inquinanti nell’acqua. Allo stesso modo, la schiuma biancastra riscontrata nel fiume sarebbe quindi dovuta a cause naturali.

In totale sono stati raccolti da Aim Ambiente (Gruppo Agsm) 400 chili di materiale organico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moria di pesci a Ponte di Debba

VicenzaToday è in caricamento