rotate-mobile
Marano Vicentino

Salvini finisce a testa in giù nella bacheca della Lega

Nella notte del 20 luglio, a Marano, degli sconosciuti hanno staccato un volantino plastificato con il volto di Matteo Salvini, riposizionandolo poi sulla stessa a testa in giù

Salvini a testa in giù. Nella notte del 20 luglio degli sconosciuti hanno staccato dalla bacheca pubblica in gestione alla locale sezione della Lega un volantino plastificato con il volto di Matteo Salvini, riposizionandolo poi sulla stessa a testa in giù.

«L’ennesima intimidazione politica – commenta la sezione locale -, l’ennesimo atto di violenza nei confronti della Sezione Lega di Marano Vicentino. Il fatto è un chiaro riferimento a quanto accadde in Piazzale Loreto, a Milano, nel 1945. Una pratica di rappresentazione, quella di raffigurare gli avversari politici a testa in giù, usata frequentemente negli ambienti dell'estrema sinistra, unicamente concentrati sulla tematica dell’antifascismo. Al di là dell'anacronismo storico, la violenza con la quale si esprimono queste persone è feroce e quasi mai riceve la condanna da parte della sinistra impegnata nell’amministrazione locale. Stride ancor di più che queste azioni avvengano in un Comune che si fregia di essere “il paese che educa” con cartelli, posti su tutte le vie di accesso allo stesso, che recitano: “Comune libero dalla violenza verbale».

«Ormai episodi simili non si contano più – prosegue -, da quanto sono stati numerosi nel corso degli ultimi anni, e tra gli stessi si possono annoverare atti anche più gravi per i quali sono state presentate numerose denunce e senza che si sia mai arrivati a trovare formalmente i responsabili. Sembra quasi una beffa, inoltre, il fatto che tutto questo accada sotto la telecamera di sicurezza posta a pochi metri dalla sede comunale, che però non rende visibile quanto accade dall’altra parte della strada. Un sistema di sicurezza talmente limitato da risultare praticamente inutile». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini finisce a testa in giù nella bacheca della Lega

VicenzaToday è in caricamento