Attualità

Paziente di Ematologia sposa la compagna di una vita: le nozze al San Bortolo

La cerimonia, semplice ma sentita, si è svolta nella giornata di mercoledì con l’aiuto del personale del reparto. Testimone dello sposo è stata la coordinatrice Giulia

Una bella stanza, assolata, all’ultimo piano dell'ospedale San Bortolo ha fatto da cornice alle nozze di un paziente degente in Ematologia per una grave neoplasia acuta e la sua compagna di una vita.

I due si sono stretti in matrimonio alla presenza di due rappresentati del sindaco, i figli della coppia e i due emozionati testimoni, la coordinatrice Giulia per lui, il direttore Marco Ruggeri per lei.

Vestito grigio scuro, con sgargiante cravatta floreale per lo sposo, un elegantissimo tailleur bianco per la sposa. Al termine della cerimonia, condotta nella stretta osservanza delle norme anti-Covid, la direzione medica ha offerto il brindisi.

Tutti gli operatori dell'Ematologio del San Bortolo vogliono esprimere il loro augurio ai neo sposi, per una lunga vita assieme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paziente di Ematologia sposa la compagna di una vita: le nozze al San Bortolo

VicenzaToday è in caricamento