Sardine in piazza, Comune e associazioni del centro chiedono altra location

In vista della manifestazione annunciata per il prossimo 7 dicembre l'assessorato chiede agli organizzatori di prendere in considerazione l’ipotesi di svolgerla in un luogo non interessato da iniziative già programmate e pubblicizzate

L'assessore alle Attività produttive Silvio Giovine e il tavolo delle associazioni del centro storico chiedono ai rappresentanti delle “sardine” di non manifestare in piazza dei Signori sabato 7 dicembre, giorno nel quale sono state da tempo organizzate manifestazioni natalizie importanti per rivitalizzare il cuore, anche commerciale, della città.

“Il Natale – dichiara l'assessore Silvio Giovine - viene atteso tutto l’anno da cittadini e commercianti, famiglie e bambini. Sabato 7 tutte le piazze del centro storico saranno interessate da iniziative, oltre ad essere previste le inaugurazioni dei mercatini di Natale e della pista di pattinaggio. Nella mia vita ho organizzato diverse manifestazioni partendo però sempre dal rispetto dei cittadini, quel rispetto che da amministratore vorrei registrare anche in chi oggi sembra ignorare quanto importanti siano per i nostri commercianti i week end prenatalizi, ed in particolare quelli in cui tante persone si sono prodigate per creare occasioni di richiamo e di festa" .

“Il tavolo di lavoro del centro storico – aggiunge il portavoce Tommaso Listrani - rappresentativo di tutte le associazioni che quotidianamente si impegnano per rendere sempre più attrattivo il nostro centro, ritiene del tutto inopportuno che sabato 7 possa svolgersi nella piazza principale di Vicenza una manifestazione politica. È da mesi che lavoriamo per definire il programma di tutte le iniziative natalizie, alcune delle quali, tra le più importanti, vedranno l’inaugurazione proprio durante la giornata in questione. Chiediamo dunque agli organizzatori della mobilitazione, le cosiddette “sardine”, di prendere in considerazione l’ipotesi di svolgerla in un luogo non interessato da iniziative già programmate e pubblicizzate. Ricordiamo che per i commercianti si tratta di uno dei fine settimana più importanti dell’anno. Nessuno vuole ledere il diritto di manifestare ma il rispetto deve essere reciproco. Auspichiamo dunque che venga individuato un altro luogo e che piazza dei Signori possa essere fruibile tutto il giorno da tutti coloro che vorranno immergersi nell’atmosfera natalizia”.


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio ditta stoccaggio rifiuti speciali: colonna di fumo visibile a chilometri di distanza

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagi in Veneto: 1272 casi nel Vicentino

  • Emergenza Covid: spostamenti ingiustificati, fioccano le multe in città

  • Coronavirus, la mappa dei contagi nel Vicentino

  • Coronavirus in Veneto: oltre 2000 ricoverati altri 9 morti nel Vicentino

  • Coronavirus, da lunedì i cittadini possono richiedere i buoni spesa: ecco come fare

Torna su
VicenzaToday è in caricamento