Lunedì, 26 Luglio 2021
Attualità

Free Palestine, anche Vicenza si mobilita

Usb: "Esprimiamo solidarietà e stiamo al fianco della Resistenza del popolo palestinese, che da decenni non si dà vinto contro l’occupazione e la repressione in atto da più di 70 anni"

In occasione del 73° anniversario della Nakba, e in concomitanza con il riaccendersi della barbarie dell’entità sionista sulla popolazione palestinese, sabato mattina è stato organizzato un presidio in Campo Marzo che ha visto la partecipazione di tante donne e giovani.

"In questi giorni - spiega l'Unione sindacale di base promotrice del presidio - la violenza delle forze di occupazione ha provocato nuove vittime sia in Cisgiordania sia nella striscia di Gaza, nelle ore in cui le strade di Gerusalemme Est sono attraversate dalle proteste contro la confisca delle case e delle terre, che proseguono sotto gli occhi complici di Unione Europea e Nato".

"Una vera e propria pulizia etnica messa in atto sotto il controllo militare dei pochi lembi di terra lasciati ai palestinesi - sottolineano - Riteniamo necessario ovunque prendere posizione, esprimere solidarietà e stare al fianco della Resistenza del popolo palestinese, che da decenni non si dà vinto contro l’occupazione e la repressione in atto da più di 70 anni".

"La realtà è che i palestinesi si ritrovano sottoposti al massacro da parte di una potenza nucleare come Israele - spiega l'Usb - che indisturbata continua a espandersi occupando e sfrattando persone arbitrariamente e a tutto ciò i palestinesi dovrebbero tacere, subire senza reazione alcuna; cercano di difendersi come possono, molte volte sassi contro armamenti ad elevata capacità distruttiva".

"Se qualcuno pensa che reagire contro chi tenta di cacciare altri dalle proprie terre e dalle proprie case sia terrorismo - concludono - ci sentiamo in diritto e in dovere di dissentire, per noi è diritto a difendere la propria esistenza. Perciò lontani da logiche cerchiobottiste sappiamo bene quando e da quale parte schierarci, in questo caso lo siamo da sempre e ogni volta più convinti sia quella giusta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Free Palestine, anche Vicenza si mobilita

VicenzaToday è in caricamento