rotate-mobile
Attualità

Sanremo e il caso Madame, Amadeus: "Un grave errore estrometterla ora"

Il direttore artistico del festival torna a parlare della partecipazione alla kermesse canora della cantante vicentina, finita nell’inchiesta della procura di Vicenza sulle finte vaccinazioni anti-Covid

"Io la valuto come cantante e non anticipo le decisioni della magistratura", il direttore artistico della 73esima edizione del Festival di Sanremo, durante gli ascolti dei brani in gara, torna a parlare di Madame e della sua partecipazione alla kermesse canora, nonostante il suo nome sia finito nel registro degli indagati dell'inchiesta sulle finte vaccinazioni anti-Covid.

Come aveva già dichiarato, Amadeus ha sottolieato come la presenza della cantante vicentina sul palco dell'Ariston sia al momento confermata: "sarebbe un gravissimo errore se la estromettessi. Quando ci sarà la sentenza – ribadisce - si vedrà".

Anche Stefano Coletta, direttore dell’area Intrattenimento prime time del servizio pubblico, è intervenuto sulla questione: "al momento è indagata. Non sappiamo come sono andate le cose, a differenza degli altri casi dove ci sono prove evidenti", riferendosi a vicende come quella di Enrico Montesano, escluso da “Ballando con le stelle” per aver indossato una maglietta della X Mas durante le prove e Memo Remigi, licenziato dal programma “Oggi è un altro giorno” dopo il palpeggiamento di Jessica Morlacchi, in diretta Tv. 

La cantante, dal canto suo, dopo aver esplicitato sui social la sua versione dei fatti e le ragioni che l'hanno portata a frequentare il medico al centro dell'inchiesta si è ritirata in silenzio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo e il caso Madame, Amadeus: "Un grave errore estrometterla ora"

VicenzaToday è in caricamento