Coronavirus, Zaia: «Linee guida le abbiamo ma con quelle dell'Inail si apre il dibattito col Governo»

Il punto stampa di venerdì del presidente della Regione Veneto a partire dal bollettino quotidiano di Azienda Zero

«Solo 54 persone in terapia intensiva, secondo i parametri nazionali dovremo dire che ci sono 24 persone, cioè quelle positive». , ha spiegato Luca Zaia, commentando il bollettino quotidiano durante il consueto punto stampa di venerdì. Diminuiscono anche le persone in isolamento e i ricoverati. Ma al di là degli aspetti sull'andamento dell'infezione, sul tavolo ci sono le linee guida da seguire per l'apertura di bar, ristoranti e spiagge.

Zaia arriva fresco di  videoconferenza con il Governo e proprio su questo tema si apre un dibattito. Roma, infatti, pur delegando alle Regioni la possibilità di aprire, specifica che le linee guida di ogni territorio possono essere applicate solo se si rispettano quelle dell'Inail. Le quali, essendo dettagliate anche sulla metratura,difficilmente possono essere interpretate dalle singole Regioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il Governo ha anticipato che farà presto un decreto e poi un dpcm e a seguire arriveranno delle linee guide con l'intenzione di stabilire delle date alle quali le Regioni possono intervenire anticipando le aperture - ha spiegato il Governatore  accade che il provvedimento  dice che le Regioni possono applicare le proprie linee guida fatto salvo il rispetto delle linee guida nazionali. E qui si apre il dibattito perché l'Inail mette i metri per spiagge e per l'apertura di bar e ristoranti e su questa questione dobbiamo trovare una soluzione di natura legislativa. Le linee guida le abbiamo ma è inutile fare una trattativa con questo impasse. L'Inail non può stabilire i metri, se no non sono linee guida ma dettami dai quali non si può uscire, ora è fondamentale che si faccia l'ultimo passetto in più». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento