Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Largo Paolo Rossi 9, a settembre la posa della targa di intitolazione

Nella nuova area pedonale due aiuole a forma di scarpetta e una con il numero 9. Lavori al via nell'estate 2022

Prende forma Largo Paolo Rossi 9, il luogo che verrà intitolato all’indimenticato campione di calcio davanti all’ingresso dello stadio Menti di Vicenza, voluto dall’amministrazione e dalla società L.R. Vicenza insieme a Federica, moglie del calciatore.

È stato approvato dalla giunta comunale il progetto di fattibilità tecnica ed economica per i lavori di riqualificazione del piazzale antistante lo stadio Menti. A presentare mercoledì mattina l’intervento sono stati il sindaco di Vicenza Francesco Rucco, il vicesindaco con delega ai lavori pubblici e alle attività sportive Matteo Celebron e Paolo Bedin, direttore generale del Lanerossi Vicenza, la cui sede legale sarà proprio al civico 9.

“Questa mattina abbiamo presentato in casa Vicenza il nuovo progetto Largo Paolo Rossi la cui cerimonia di intitolazione ufficiale si terrà a settembre 2021 – ha spiegato il sindaco Francesco Rucco –. Stiamo lavorando al progetto di fattibilità per procedere con la realizzazione della nuova piazza attigua lo stadio Menti e via Schio per un investimento di 250 mila euro. Saranno tre i simboli richiamati: l'aiuola a forma di numero 9, a ricordare la maglia dell'indimenticato campione del mondo, due aiuole a forma di scarpette da calcio dorate, in onore del bomber biancorosso, e, infine, il pallone d'oro da lui vinto nell'82, disegnato sulla pavimentazione. Si tratta di un'importante riqualificazione della zona, una piazza che sarà un luogo di aggregazione per i cittadini ma anche per i tifosi che nel pre-partita avranno uno spazio in cui potersi ritrovare”.

“Oltre all'importanza dal punto di vista sportivo e storico del progetto, si tratta di un'area che andrà a configurarsi come un'ulteriore piazza a favore di un quartiere cittadino – ha precisato il vicesindaco con delega ai lavori pubblici e alle attività sportive Matteo Celebron –. Vista la vicinanza all'università e l'intenzione di inserire del verde, inoltre, sarà un luogo utilizzabile non solo dai residenti e sportivi ma anche dagli studenti, un ulteriore spazio di socialità e aggregazione della città”.

Il progetto

Redatto dall'ingegner Giovanni Fichera, del servizio Lavori pubblici e manutenzioni del Comune di Vicenza, il progetto è partito da uno studio di fattibilità realizzato gratuitamente dall'architetto vicentino Riccardo Cestari che ha lo studio a Londra. La spesa complessiva prevista è di 250 mila euro.

I simboli del progetto di ampliamento e riqualificazione del largo saranno tre aiuole, che troveranno spazio nell’area pedonale che sostituirà l’attuale parcheggio pubblico di circa 1400 mq. In onore del bomber biancorosso due aiuole rialzate avranno la forma di scarpette da calcio, mentre la terza, a raso terra e in prossimità dell’ingresso principale dello stadio, avrà l’aspetto dello storico numero 9. Inoltre, con un gioco cromatico e compositivo della pavimentazione si affiancherà ad un'aiuola a scarpetta la sagoma di un pallone da calcio, simbolo sia del pallone d'oro vinto nel 1982 e anche dei tanti gol messi a segno dal capocannoniere.

Completeranno la realizzazione dell’area pedonale la nuova illuminazione a Led, le caditoie per lo smaltimento delle acque meteoriche, l’installazione di nuove panchine e, infine, la posa del cancello di delimitazione della zona tifosi all’inizio dello sviluppo, a ovest, del largo.

Il progetto prevede anche il rifacimento della facciata principale con il recupero delle finestrelle della vecchia biglietteria e la riqualificazione del muro est dello stadio, sul quale verrà affissa una gigantografia o un murales raffigurante Paolo Rossi, a carico della società sportiva.

Per consentire l’ampliamento dell’area la cancellata a nord verrà arretrata, utilizzando lo spazio delle vecchie biglietterie dello stadio. Inoltre, la facciata principale, che si affaccia sul largo, verrà rifatta recuperando le finestrelle dell’ex biglietteria. Verrà collocata una statua in bronzo ad altezza naturale del campione scomparso, che diventerà l’elemento caratterizzante dell’area e dell’ingresso principale dello stadio.

L’intervento prevede anche la riqualificazione del muro est, che divide la sede del Centro di coordinamento clubs biancorossi e lo Store, sul quale verrà affissa una gigantografia o un murales raffigurante Paolo Rossi, che sarà visibile non solo a piedi, ma anche percorrendo in macchina via Schio.

291505-rendering1-2


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Largo Paolo Rossi 9, a settembre la posa della targa di intitolazione

VicenzaToday è in caricamento