"La spada dell'imperatore", romanzo d'esordio per Giovanna Pasin

La protagonista del romanzo è una giovane storica veneziana che, sullo sfondo di un intrigo internazionale, affronterà emozionanti avventure e pericolosi nemici nella ricerca di uno dei cimeli più famosi di Napoleone Bonaparte, la spada di Austerlitz

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VicenzaToday

Il noir storico "La spada dell'imperatore", PAV edizioni, settembre 2020, di Giovanna Pasin vuol proporre un modo diverso, più leggero e divertente, di conoscere la storia e, in particolare, aspetti meno noti del passato; vuole condurre il lettore alla scoperta di luoghi affascinanti portandolo a viaggiare nel tempo e nello spazio con la mente e il cuore.

Da sempre amante della lettura e grande appassionata di storia, in particolare di epoca napoleonica, la giovane autrice vicentina si è cimentata nella stesura di un'opera in cui emerge con prepotenza l'intreccio di fatti e personaggi storici realmente accaduti ed esistiti con elementi di pura fantasia, creandosi un sottile fil rouge tra le piccole increspature e coincidenze della storia.

La protagonista del romanzo è una giovane storica veneziana che, sullo sfondo di un intrigo internazionale, affronterà emozionanti avventure e pericolosi nemici nella ricerca di uno dei cimeli più famosi di Napoleone Bonaparte, la spada di Austerlitz; compirà un viaggio ricco di peripezie tra la Francia napoleonica e la Russia zarista, il Messico imperiale e le valli del Trentino, alla scoperta di un segreto sconcertante.

Giovanna Pasin è nata e cresciuta a Thiene, ha frequentato l'Università degli studi di Verona laurendosi in Giurisprudenza con una tesi in diritto internazionale. Attualmente, lavora per il Ministero dell'Interno nell'ambito della protezione internazionale.

Torna su
VicenzaToday è in caricamento