rotate-mobile
Attualità

I personaggi di Guerre Stellari fanno tappa alla Pediatria del San Bortolo

Martedì pomeriggio l’originale iniziativa grazie a Vicenza for Children

Luke Skywalker e alcuni tra i personaggi più amati della saga di Guerre Stellari hanno fatto visita martedì pomeriggio alla Pediatria del San Bortolo, regalando un paio d’ore di risate e intrattenimento ai piccoli pazienti del reparto. Il tutto per iniziativa di Vicenza for Children, che ha coinvolto per l’occasione il gruppo di customer Star Wars Universe.

Davvero ricco di sorprese il programma della visita: dopo l’entrata ad effetto nel reparto, è stato proiettato un video - naturalmente a tema della celebre saga di fantascienza - e, quindi, i bambini presenti sono stati coinvolti in un gioco, “Attacco alla Morte Nera”, con tanto di dolcetti in premio ed attestato finale. Naturalmente non sono mancate le foto a ricordo dell’iniziativa, oltre alla consegna di alcuni giocattoli e donazioni. Quindi Skywalker ed i suoi compagni di avventure sono entrati nelle stanze di degenza, per regalare qualche momento di spensieratezza anche ai bambini che non avevano potuto lasciare il proprio letto.

«Vicenza for Children è un’associazione che si occupa delle famiglie con bambini in trattamento – spiega il presidente Alberto Girardi - non ci dimentichiamo mai che la nostra mission è il bene di tutti i bambini, quindi nel realizzare questo momento ludico abbiamo posto in primo piano ciò che per ogni bambino è fondamentale: il gioco. Attraverso il gioco, infatti, i bambini si divertono, esprimono le proprie emozioni, e per qualche ora dimenticano le difficoltà e le paure. trascorrere qualche momento in assoluta allegria e distacco dalla realtà è importante per “trasportarsi”, sebbene solo con la fantasia, in una dimensione più leggera, dove il divertimento non viene posto in discussione da niente e da nessuno».

«Già in passato abbiamo avuto modo di sperimentare lo stupore ed il vivo interesse che bambini di tutte le età ed anche i genitori provano nel vedere riprodotti dal vivo i personaggi mitici di Guerre Stellari - spiega il dott. Massimo Bellettato, Direttore della Pediatria del San Bortolo -. Un vero e proprio trasporto nella fantastica storia. Questi momenti risultano estremamente positivi per i bambini e ragazzi ricoverati negli ambiti pediatrici, sono capaci di lasciare un ricordo positivo della loro esperienza di ricovero».

Un concetto, questo, sottolineato anche dalla Maria Giuseppina Bonavina, direttore generale dell’Ulss 8 Berica: «La fantasia è una risorsa straordinaria nei bambini e iniziative come questa consentono di tenerla alimentata anche in un momento difficile come la malattia. Ancora una volta Vicenza for Children ha saputo portare un po’ di spensieratezza ai pazienti della Pediatria, rendendo l’esperienza del ricovero meno noiosa e triste. Proprio per l’importanza di iniziative come questa, voglio ricordare che non si tratta di un evento isolato: durante l’anno sono diverse le occasioni in cui la Pediatria riceve dei visitatori “speciali” e questo conferma ancora una volta tutto l’affetto e il sostegno della cittadinanza nei confronti del reparto e dei suoi piccoli pazienti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I personaggi di Guerre Stellari fanno tappa alla Pediatria del San Bortolo

VicenzaToday è in caricamento