«Oltre duemila persone» alla fiaccolata «in memoria di Angela»

Con un affollatissimo e silenzioso corteo la frazione di Castello della città del grifo ha voluto ricordare la recente scomparsa della studentessa del luogo rimasta uccisa domenica a causa di un incidente stradale

Un momento della fiaccolata in memoria di Angela Vignaga (foto Marco Milioni)

Una fiumana silenziosa di «oltre duemila persone» (un po' più della metà secondo le forze dell'ordine) ha salutato ieri sera la memoria di Angela Vignaga, la quindicenne uccisa domenica sera da un pirata della strada ad Arzignano in via Broggia. La fiaccolata (ripresa dalle telecamere di Vicenzatoday.it) è partita dal parco Giuriolo di via Pozzetti per giungere in via Broggia luogo dell'incidente in cui la giovane sarebbe stata investita dalla Fiat Panda condotta dal 54enne Luciano Vaccari, un carrozziere arzignanese con attività a Chiampo che è stato fermato dai Carabinieri di Vicenza e che al momento è il principale indiziato. L'uomo stando ai primi riscontri raccolti dai militari e dai vigili urbani di Arzignano, anche se le circostanze sono ancora da chiarire completamente, non avrebbe arrestato il suo veicolo per prestare soccorso alla liceale che avrebbe compiuto sedici anni a breve. Si sarebbe risaliti a lui dopo due giorni di indagini serrate: sull'accaduto indaga ora la procura di Vicenza col pubblico ministero Claudia Brunino.

«Abbiamo voluto fermarci qui dove qualcuno non si è fermato» ha detto il parroco di Arzignano don Mariano Lovato proprio quando il corteo silenzioso, al quale hanno partecipato anche i familiari più stretti della vittima, è giunto proprio alla radura che sormonta via di via Broggia nella quale le persone si sono raccolte per ascoltare alcuni canti: la fiaccolata peraltro era stata organizzata «a tempo di record» dal gruppo della «Sagra del Castello di Arzignano» e dal gruppo «Noi Castello Oratorio Zamperetti». La studentessa infatti era molto legata alla frazione di Castello nella quale aveva «parecchi amici».

Al corteo hanno preso parte, in silenzio, anche il sindaco di Arzignano Alessia Bevilacqua, il sindaco di Chiampo Matteo Macilotti e quello di San Pietro Mussolino Gabriele Tasso. I funerali della giovane sono in programma domani 21 agosto alle ore dieci alla chiesa parrocchiale della frazione di Castello di Arzignano. Il corteo ieri si è snodato per le vie della frazione della città del grifo in maniera sempre composta, ma in più di una occasione non è mancato chi a mezza bocca ha lanciato strali di ogni tipo nei confronti del presunto pirata della strada. Il quale nei giorni avvenire potrebbe essere chiamato a rispondere dell'accusa di omicidio stradale ed omissione di soccorse sempre che questa non venga riformulata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GUARDA LA VIDEO-SINTESI DELLA FIACCOLATA
GUARDA LA PHOTO-GALLERY CON LE IMMAGINI DELLA SERATA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento