menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

17 maggio, giornata contro l'omobitransfobia: panchine arcobaleno nelle piazze d'Italia

Pantaloni Rosa, MaiMa e Oltreconfine con una rete di Comuni contro le discriminazioni e per la libertà d'amare   

Panchine dipinte d'arcobaleno e un video collettivo che celebra la libertà d'amare. Sono le iniziative promosse - nell’ambito del progetto “The rainbow art project”, che fa parte del programma europeo “Corpo europeo di solidarietà” - dal gruppo scolastico Pantaloni Rosa dello Schio Campus, con le associazioni MaiMa di Schio e Oltreconfine di Valdagno verso la Giornata internazionale contro l'omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia che ricorre domani, domenica 17 maggio. 

A sostenere le tre realtà locali c'è una rete di 11 Comuni del nostro territorio - Breganze, Carrè, Lugo di Vicenza, Marano Vicentino, Santorso, Sarcedo, San Vito di Leguzzano, Schio, Thiene, Valdagno, Zugliano -, impegnati a sensibilizzare, prevenire, contrastare la discriminazione sessuale e promuovere la cultura del rispetto.

“L’amore oltrepassa i confini, siano essi di genere, etnia, religione, orientamento sessuale o politico; così facendo, riempie di senso la nostra vita e ci rende più umani”, dicono i promotori del gruppo scolastico Pantaloni Rosa. 

A Valdagno alcuni studenti del Liceo Artistico Boccioni (Licei Trissino), su incarico dell’Amministrazione comunale, a nome di tutti gli studenti, degli insegnanti, degli educatori, della Comunità intera della città di Valdagno, vogliono esprimere attraverso un'azione diretta e precisa che Libertà e Amore sono una cosa sola.

Sabato pomeriggio, alle ore 16.30 nella piazza del Comune verrà dipinta pubblicamente una panchina, liberamente ispirata ai colori dell'arcobaleno. Cinque studenti si alterneranno nell'esecuzione dell'opera, filmando il procedimento al fine di realizzare un video che riassuma in pochi secondi l'operazione artistica e al contempo "unisca" chi è diviso in questo momento di emergenza sanitaria e sociale. Siamo lontani ma siamo (saremo) presto vicini e uniti, liberi di esprimere il nostro desiderio di amare e di esprimerci ognuno a suo modo, nel rispetto delle altrui diversità.

Nelle scorse settimane le realtà e amministrazioni coinvolte nell'iniziativa hanno diffuso online un appello per la raccolta di video sul tema “Libertà di amare”, rivolta ai giovani tra i 15 e i 25 anni: gli spezzoni ricevuti andranno a comporre un video che sarà diffuso domenica 17 maggio attraverso i social, per lanciare un messaggio unitario contro l'omobitransfobia. 

Sempre domenica saranno diffuse online anche le foto delle panchine dipinte d'arcobaleno dai Comuni aderenti, simbolo della libertà di amare.

“Voglio innanzitutto ringraziare la Preside dei Licei, Maria Cristina Benetti, e la professoressa referente per il progetto, Martina Scarpa  – commenta Anna Tessaro, assessore a Cultura e Formazione - Il 17 Maggio costituisce una data particolarmente significativa ed un simbolo forte poiché nel nostro e in altri trenta paesi del mondo si celebra il tema del rispetto dei Diritti Umani e Fondamentali della persona, della realizzazione dell’eguaglianza sostanziale di opportunità per tutti e della rimozione di tutte le forme di discriminazione, comprese quelle basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere. Questa ricorrenza ci sta molto a cuore, considerando anche che dal 2016 Oltreconfine dà vita ad un percorso su tematiche culturali e sociali, per promuovere il rispetto e la libertà dei diritti fondamentali, per affermare con forza che le differenze legate al genere, all’etnia, alla condizione sociale, alla religione, all’orientamento sessuale, alla nazione di provenienza, alla salute non devono mai essere motivo per discriminare ed emarginare una persona.”

“Speriamo che le panchine con i colori dell’arcobaleno possano essere un segno permanente sul territorio di quello che è un diritto sacrosanto per tutti: innamorarsi, spalancare le porte del proprio cuore a un’altra persona, al di là degli stereotipi e dei pregiudizi che avvelenano la società - aggiungono i Pantaloni Rosa -. Con l’augurio che, proprio su queste panchine, non appena avremo modo di uscire possa scoccare per molti la scintilla dell'amore."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Madame, la giovane di Creazzo stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Frontale tra due auto, in ospedale le conducenti

  • Incidenti stradali

    Investito da un'auto sulle strisce: in ospedale un 78enne

  • Attualità

    Dpcm Pasqua: ecco cosa cambia

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Loison tra le “100 Eccellenze italiane 2021” di Forbes

  • Attualità

    Yale Stock Trading Game, un bassanese sul podio

Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento