Attualità

Fridays For Future, gli studenti sfilano in corteo "per difendere il pianeta"

Hanno sfilato per le piazze puntando il dito contro le multinazionali che promuovono "ipocrite campagne di greenwashing e contro tutti quei personaggi politici che decidono di ignorare le conseguenze ambientali e sociali di questo sistema"

I giovani del  Fridays For Future e Coordinamento Studentesco Altovicentino sono scesi in piazza in corteo in circa 350 persone percorrendo le strade davanti alle scuole e nel centro della città e lasciando il segno del loro passaggio con cartelloni, striscioni appesi e scritte sulla strada.

I temi che hanno affrontato seguivano un ragionamento nato dalla responsabilità collettiva di prendere una posizione politica per la giustizia climatica e sociale  per poi concludere denunciando la necessità da parte delle istituzioni di prendere decisioni radicali contro la crisi climatica. Gli studenti hanno puntato il dito contro le multinazionali "che promuovono ipocrite campagne di greenwashing e contro tutti quei personaggi politici che decidono di ignorare le conseguenze ambientali e sociali di questo sistema: migranti climatici, grandi opere, trasporti pubblici inefficienti, sanità pubblica al collasso e disastri ambientali".

Gli studenti inoltre si sono indignati difronte al disinteresse del comune nel fornire spazi accessibili e liberi per una discussione politica, hanno quindi deciso di creare questo spazio, ritrovandosi allo skatepark per organizzarsi in gruppi di dibattito. 

Il prossimo appuntamento sarà l'assemblea pubblica del 29 settembre, dove gli studenti continueranno questo confronto e si organizzeranno per le prossime iniziative e per creare un nuovo percorso che si impegni nella rivendicazione di spazi e nella lotta per la giustizia climatica e sociale in vista della precop di Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fridays For Future, gli studenti sfilano in corteo "per difendere il pianeta"

VicenzaToday è in caricamento