"Fridays For Future": la marcia per il clima blocca Vicenza

La manifestazione, venerdì mattina, ha paralizzato il traffico in vari punti della città al grido di "Se ci bloccano il futuro noi blocchiamo le città".

Ancora in piazza i ragazzi di Greta Thunberg per la difesa del clima, dopo lo sciopero globale dello scorso 15 marzo Nella mattinata di venerdì in tutto il mondo, comprese  126 città d'Italia, i giovani si sono ritrovati per chiedere azioni concrete, ai governanti di Stati e città, a riguardo dell'emergenza climatica. A Vicenza gli studenti si sono ritrovati davanti alla stazione da dove è partito un lungo corteo composto da centinaia di giovani che hanno bloccato il traffico in via Roma dirigendosi verso piazza Matteotti e divendosi poi in tre cortei.

Uno dei cortei è arrivato in viale Margherita, bloccando la circolazione delle auto con un sit-in mentre  un altro ha presidiato la rotatoria di viale Mazzini. La marcia è poi proseguita per Corso Padova e i gruppi si sono ricongiunti a Campo Marzo al grido di "Se ci bloccano il futuro noi blocchiamo le città".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fridays for Future Vicenza, parte del movimento globale che il 15 Marzo ha portato un milione e mezzo di giovani a scioperare nelle piazze di 123 stati nel mondo. La richiesta era chiara:«i governi e le aziende di tutto il mondo non possono più chiudere gli occhi davanti alla catastrofe climatica in atto, non possono più sperare di poter ignorare il problema "perché tanto c'è tempo"». 

Le richieste del movimento sono l'immediata dichiarazione della crisi climatica sia a livello nazionale che locale da parte delle istituzioni; Trasporto pubblico ecologico e gratuito per disincentivare l' utilizzo delle auto;  Moratoria sulla cementificazione dei territori; Creazione immediata di boschi urbani per riassorbire il Co2 e ripulire l' aria che respiriamo dalle polveri sottili.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

Torna su
VicenzaToday è in caricamento