Forall, Pal Zileri chiude la produzione: 400 dipendenti a rischio licenziamento

Lo storico marchio vicentino ha annunciato di voler chiudere i battenti. Proclamato lo stato di agitazione. Si preannuncia un Natale durissimo per i lavoratori

La Forall a Quinto

Oggi si apre una grave crisi economica e sociale in Provincia di Vicenza. La Direzione Aziendale di Forall, proprietaria dello storico marchio Pal Zileri che attualmente occupa più di 400 persone ha comunicato la volontà di procedere con la chiusura dell’attività produttiva.

«Scelta grave che le Organizzazioni Sindacali non possono condividere dato che non sono state vagliate altre soluzioni possibili per a salvaguardia dell’occupazione», scrivono in una nota FEMCA Cisl e FILCTEM Cgil  «Abbiamo quindi comunicato alle lavoratrici ed ai lavoratori che hanno appreso con sgomento questa notizia, convocandoli da subito in assemblea straordinaria e successivamente proclamando lo stato di agitazione con uno sciopero immediato»

«Vogliamo dare un segnale all’azienda che siamo disponibili al confronto per ricercare soluzioni per la salvaguardia dell’occupazione togliendo dal tavolo il tema della chiusura dell’azienda - concludono i sindacati - A tal proposito abbiamo già contattato l’unità di crisi regionale per coinvolgere le istituzioni tutte in una vertenza che si configura come la più grave in Provincia di Vicenza e per l’intero tessuto economico/ produttivo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il grande freddo: gennaio 1985 la nevicata del secolo

  • Franco Picco alla Dakar: la zampata finale del leone

  • Franco Picco alla Dakar 2021: è leggenda

  • Coronavirus, 8 decessi nel Vicentino: muore una 58enne

  • Riapre il bar per protesta, multa al titolare e a 17 clienti

  • Nuovo Dpcm, allo studio divieto d'asporto dopo le 18: per il Veneto più facile l'entrata in zona rossa

Torna su
VicenzaToday è in caricamento