Attualità

"Fanculo omofobia": l'ultima opera di Evyrein

Lo street artist veneto torna con un'opera omaggio alla Giornata internazionale contro ogni forma di discriminazione e intolleranza

L'ultima opera di Evyrein

Due mani evidentemente maschili in ceramica che vengono fuori da una parete come ad urlare un diritto troppo spesso nascosto e dimenticato dietro “muri di perbenismo”! Una mano fa un dito medio e l’altra tiene un mazzo di margherite colorate! Fanculo omofobia.

Così Evyren rende omaggio alla Giornata internazionale contro l'omofobia. "Sarà lo smalto, i fiori o il dito medio. Ma una cosa è certa, Evyrein cambia metodo ma non stile. Controtendenza e molto schierato. Così si presenta la sua nuova opera. Contro l’omofobia.

Le mani hanno le unghie con lo smalto - un po’ a richiamare la polemica di questi giorni sulla mascolinità da smalto - con i colori del pride!!! I fiori come a porre un gesto di pace! Fanculo omofobia e amiamoci e regaliamoci fiori! Le margherite poi le si trovano anche sparse per terra, perché come sempre le opere di Evyrein si mescolano con la strada e la realtà. I fiori per terra simboleggiano “le vittime" che questo odio inutile ha fatto.

Il suo nome d'arte, Evyrein, è un omaggio al videogioco Heavy Rain. Nato e cresciuto a Schio, da qualche tempo ha trovato la propria dimensione nel mondo della street art. In molti lo hanno definito come il Bansky Veneto,la sua tecnica è lo stencil, si veste di scuro, si muove di notte, armato di colori.

IMG-2836-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fanculo omofobia": l'ultima opera di Evyrein

VicenzaToday è in caricamento