menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Matteo Tosetto

L'assessore Matteo Tosetto

Emergenza affitti, il Comune mette in campo un pacchetto di iniziative

Quasi due milioni di euro come "aiuto concreto a chi fa fatica a pagare a causa del Covid". Pubblicato anche il bando per l’assegnazione a canone agevolato di tre nuovi alloggi in viale San Lazzaro

All’emergenza economica causata dal Covid il Comune di Vicenza annuncia, con un comunicato stampa rivolto ai cittadini, di voler rispondere con misure messe in campo per aiutare le persone maggiormente in difficoltà. Uno specifico  pacchetto di iniziative è stato studiato dall’assessorato ai servizi sociali sul fronte degli affitti, anche in vista della preoccupante possibilità che il Governo non proroghi il blocco degli sfratti, ad oggi congelati fino al 30 giugno. La proroga degli sfratti, peraltro, ne sospende transitoriamente l’esecutività, ma non interrompe l’accumulo della morosità.

“La manovra che abbiamo messo a punto per far fronte all’emergenza affitti resa ancora più preoccupante dalle conseguenze del Covid – ha dichiarato l'assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto - vale complessivamente oltre 1 milione 950 mila euro, tra fondi regionali e fondo di solidarietà comunale. Sono somme importanti con le quali cerchiamo di contrastare il rischio di cronicizzazione della morosità che ha conseguenze negative sia su chi non riesce a pagare l'affitto, sia su chi da quell'affitto riceve un reddito spesso indispensabile”.

Nuovo bando per morosità incolpevole anche senza sfratto

Un nuovo avviso sarà pubblicato a breve a sostegno di chi non riesce a pagare l’affitto grazie a ulteriori 206 mila euro destinati a questo scopo.

Secondo quanto confermato ieri dalla giunta comunale, come per il bando dello scorso ottobre vi potranno accedere non solo gli inquilini destinatari di intimazione di sfratto o di provvedimento esecutivo rientranti nella tradizionale categoria della morosità incolpevole, ma anche quelli che, pur non avendo uno sfratto, abbiano subito per effetto del Covid una riduzione del reddito superiore al 30% tra marzo e maggio 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019.

La somma di 206 mila euro messa in campo per questa nuova azione deriva dal fondo che negli anni scorsi non è stato totalmente utilizzato per la morosità incolpevole e per il fondo affitti, e che ora la Regione ha svincolato per questa specifica esigenza.

Il nuovo bando, che sarà pubblicato nei prossimi giorni, rimarrà aperto fino ad esaurimento dei fondi e comunque non oltre il 31 dicembre 2021.

Dal fondo sociale affitti a quasi 1000 famiglie un aiuto medio di 900 euro all’anno per due anni

Si è nel frattempo conclusa, da parte della Regione, la determinazione degli elenchi di coloro che potranno beneficiare del fondo sociale affitti per le spese sostenute negli anni 2018 e 2019. Si tratta di quasi 1000 famiglie per ciascun anno. Percepiranno un contributo medio di 800 euro per il 2018 e di 958 euro per il 2019 non appena la Regione avrà trasferito al Comune i fondi. Nel dettaglio, per le spese di affitto sostenute nel 2018 sono state ammesse al contributo 848 domande tra cui andranno ripartiti i 679.536 euro disponibili. Il contributo va da un minimo di 51 euro a un massimo di 1059 euro. Il contributo medio è di 801 euro.

Per le spese sostenute nel 2019 le domande ammesse sono state 954 per un fondo di 914.709 euro. Il contributo va da un minimo di 58 euro a un massimo di 1244 euro. Il contributo medio è di 958 euro. La cifra a disposizione per questo contributo riservato a nuclei con Isee fino a 15 mila euro è particolarmente significativa perché, oltre ai 100 mila euro minimi che i Comuni devono prevedere per compartecipare al fondo regionale biennale, Vicenza ha aggiunto 200 mila euro prelevati dal fondo di solidarietà, ottenendo dalla Regione un “premio” complessivo di 300 mila euro che consentirà di aiutare un maggior numero di famiglie. 

In distribuzione anche il Fondo comunale affitti

Un’ulteriore somma di 150 mila euro è stata infine prelevata a fine anno dal fondo di solidarietà per aiutare chi ha un Isee superiore ai 15 mila euro previsti dal fondo sociale, ma fa comunque fatica a pagare l'affitto proprio per la riduzione di reddito subita con il Covid. Vi possono accedere cittadini con Isee fino a 20 mila euro, presentando domanda ai Centri di servizio sociale territoriale. Sono previsti un approfondimento dell’assistente sociale e la condivisione di un progetto per il contenimento di ulteriori morosità.

Nuovi bandi

Sul fronte dell’edilizia agevolata, infine, l’assessorato ai servizi sociali ha pubblicato un bando per l’assegnazione a canone agevolato di tre nuovi alloggi in viale San Lazzaro consultabile al link https://www.comune.vicenza.it/albo3/altri.php/271029 e sta predisponendo il nuovo bando Erp.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La montagna frana: addio alla guglia Corno

Attualità

Covid-19, contagiata una operatrice sanitaria già vaccinata

social

La Barricata sul Costo è in vendita

Ultime di Oggi
  • Attualità

    La montagna frana: addio alla guglia Corno

  • Attualità

    Coronavirus, diminuiscono i ricoveri ma ancora decessi in Veneto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento