rotate-mobile
Attualità

Spaccio ed estorsione: due arresti

Nei guai due albanesi. Documentate decine di cessioni

Nel corso della giornata di lunedì 14 febbraio, la Squadra Mobile della Questura di Vicenza ha dato esecuzione al provvedimento di ordinanza di custodia cautelare nei confronti di due persone, Ajazi Kelvin e di Mamoci Gentjan, entrambi albanesi, stanziali sul territorio della provincia vicentina, in particolare nelle zone dei comuni di Schio e di Bolzano Vicentino, ritenute a vario titolo indiziate di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini sono partite nel 2020 e tramite intercettazioni telefoniche e a videoriprese, hanno documentato decine di verosimili episodi di cessione di stupefacenti in concorso da parte degli indagati, nei confronti di numerose persone. 

Non solo, Ajazi Kelvin, si sarebbe reso responsabile anche di un’estorsione in concorso con un altro indagato. I due avrebbero infatti costretto, mediante violenza e minaccia, alcuni assuntori di sostanze stupefacenti a consegnare loro le chiavi delle rispettive automobili, e a concederne agli indagati l’uso, ottenendone la restituzione solo dietro il pagamento del prezzo dovuto per pregresse cessioni di sostanza stupefacente a loro ceduta e non pagata.

Nel corso dell’esecuzione dei provvedimenti cautelari sono state eseguite perquisizioni domiciliari sia nei confronti di Ajazi Kelvin, che di altri due indagati del medesimo procedimento penale, nei confronti dei quali sono emersi elementi indiziari in ordine al loro coinvolgimento per cessione di sostanze stupefacenti e, per uno solo di questi ultimi, per reati inerenti alla detenzione di armi clandestine. Sono stati complessivamente sequestrati oltre 8.800,00 euro in contanti e denunciata una persona in materia di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio ed estorsione: due arresti

VicenzaToday è in caricamento