Venerdì, 12 Luglio 2024
Attualità

Dengue, dal 1 gennaio nessun caso autoctono di dengue: 51 arrivati dall'estero

Emesso il quinto bollettino arbovirosi Veneto

Dal primo gennaio scorso al 9 luglio non si sono verificati casi autoctoni di febbre Dengue, Chikungunya o Zika virus in Veneto. Non sono presenti inoltre casi confermati di infezione da virus West Nile o Usutu. Sono stati invece notificati 18 casi di encefalite trasmessa da zecca (TBE), di cui 13 autoctoni (11 confermate e 2 probabili) e 5 con esposizione fuori regione.

Tra le malattie trasmesse da flebotomi infine sono stati confermati 2 casi  di infezione da Toscana virus, di cui uno autoctono.

È questa la sintesi del quinto Bollettino di Sorveglianza delle Malattie Trasmesse da Vettori elaborato ed emesso dalla Direzione Prevenzione della Regione Veneto, nel periodo di massima presenza del vettore (giugno-ottobre) e secondo l’andamento stagionale, mantiene un attento monitoraggio della situazione epidemiologica di queste malattie. 

"Si raccomanda a tutti i cittadini di adottare adeguate misure di prevenzione nelle aree private delle proprie abitazioni per ridurre la proliferazione di vettori. E’ inoltre importante, prima della partenza per un viaggio, consultare il servizio di medicina dei viaggi delle Aziende ULSS", rende noto la Regione Veneto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dengue, dal 1 gennaio nessun caso autoctono di dengue: 51 arrivati dall'estero
VicenzaToday è in caricamento