Orsato sale sul tetto del mondo: è lui il miglior arbitro 2020

Riconoscimento che arriva nell’anno in cui ha diretto anche la finale di Champions League

Daniele Orsato

La Federazione internazionale di storia e statistica del calcio (IFFHS) ha annunciato che Daniele Orsato della sezione di Schio è stato nominato miglior arbitro al mondo nel 2020. Il riconoscimento arriva nell’anno in cui Orsato ha diretto anche la finale di Champions League.

"È un riconoscimento straordinario per le qualità personali di Daniele Orsato e per il livello generale della scuola arbitrale italiana – ha commentato il presidente della Figc Gabriele Gravina – Un premio che assume un significato speciale, anche perché giunge a conclusione di un anno difficile dove tutti, arbitri compresi, hanno patito le sofferenze e le difficoltà generate da questa terribile pandemia. Orsato, al quale rivolgo le congratulazioni dell’intera Federazione rappresenta la punta di diamante di un settore, caratterizzato dal sacrificio, dalla correttezza e dalla passione, di cui la FIGC è orgogliosa”.

Daniele Orsato è nato a Montecchio Maggiore il 23 novembre 1975 ma è cresciuto a Recoaro Terme dove vive con la moglie Laura e i figli Gabriel e William. Di mestiere fa l’elettricista. Prima di intraprendere la carriera da arbitro, ha anche allenato nelle giovanili.

Il debutto come fischietto di serie A è avvenuto 17 dicembre 2006 in Siena-Atalanta (1-1). Da qui in poi un’escalation continua che lo ha portato a diventare arbitro di fama internazionale tra Uefa, Europa League e Champions League.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Franco Picco alla Dakar 2021: è leggenda

  • Franco Picco alla Dakar: la zampata finale del leone

  • Riapre il bar per protesta, multa al titolare e a 17 clienti

  • Coronavirus, 8 decessi nel Vicentino: muore una 58enne

  • Nuovo Dpcm, allo studio divieto d'asporto dopo le 18: per il Veneto più facile l'entrata in zona rossa

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

Torna su
VicenzaToday è in caricamento