A Daniela Schillaci il premio lirico internazionale "Marcella Pobbe" 2020

"È una grande interprete, con cui ho lavorato in passato; di lei apprezziamo la scelta accurata del repertorio, la pulizia dei suoni, la tecnica raffinata, il saper porgere in modo elegante, con stile personalissimo"

Vicenza incorona il soprano Daniela Schillaci con l’edizione 2020 del Premio lirico internazionale Marcella Pobbe: un’edizione fortemente voluta dagli organizzatori dell’associazione intitolata alla grande artista vicentina, che andrà in scena sabato 19 settembre alle 21 al Teatro Olimpico di Vicenza, con la collaborazione dell’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, della Regione del Veneto, di Cattolica Assicurazioni e di Centroveneto Bassano Banca, nonostante le limitazioni e le difficoltà organizzative dettate dalle misure anti Covid 19.

A presentare l’evento l'assessore alla cultura del Comune di Vicenza, la presidente dell'associazione Marcella Pobbe - Premio lirico internazionale, Federica Morello, il direttore artistico del Premio Cristian Ricci, il presidente di Centroveneto Bassano Banca Gaetano Marangoni e il presidente di Api Industria Vicenza Flavio Lorenzin.

“Siamo ben felici di accogliere anche quest’anno, in un periodo così particolare che ci impone di rispettare determinati accorgimenti a tutela della salute di tutti, il prestigioso concerto lirico dedicato alla celebre artista vicentina – dichiara l’assessore alla cultura -. Ringrazio l’associazione che è riuscita ad organizzare l’annuale edizione del concerto dedicato alla musica lirica, sempre tanto amata dai vicentini che avranno la possibilità di apprezzare una proposta musicale di qualità certamente coinvolgente grazie anche alla bellezza del Teatro Olimpico”.

“Il Premio Pobbe 2020 sarà un’edizione speciale - conferma il direttore artistico Cristian Ricci, anche lui sul palco come interprete della serata e nei duetti con Daniela Schillaci -. Daniela è una grande interprete, con cui ho lavorato in passato; di lei apprezziamo la scelta accurata del repertorio, la pulizia dei suoni, la tecnica raffinata, il saper porgere in modo elegante, con stile personalissimo. Oltre a lei abbiamo voluto portare sul palcoscenico dell’Olimpico anche voci femminili più giovani che apriranno la serata con arie del grande repertorio: sono le giovani artiste del nostro programma internazionale Young Opera Project 2020, preparate nel corso del Laboratorio di alto perfezionamento e tecnica vocale nel mese di agosto e settembre da un team affiatato di docenti: un ponte tra la nostra Istituzione musicale e le realtà culturali di Russia e Repubblica Popolare Cinese, nell’ambito di relazioni bilaterali sviluppate negli anni non solo sul versante musicale, ma anche economico e produttivo”. 

“Novità di questa quindicesima edizione - annuncia Federica Morello, presidente dell’associazione Marcella Pobbe - è la partecipazione dell’Orchestra regionale filarmonia veneta, diretta dal maestro Stefano Romani. Si tratta di una collaborazione stretta con un’orchestra con la quale abbiamo organizzato a partire dal mese di luglio e per tutto il mese di settembre una fantastica e seguitissima tournèe di 12 appuntamenti in tutto il Veneto: un ciclo di eventi che abbiamo chiamato “Concerti della Rinascita – I Luoghi della Bellezza”.

La vincitrice, il soprano catanese Daniela Schillaci, è una cantante lirica di fama internazionale, che per repertorio e caratteristiche vocali ben si colloca sulla scia della Pobbe e nell’empireo delle celebrità premiate fino ad oggi nel ricordo del celebre soprano vicentino.

Il comitato d’onore del Premio offrirà un riconoscimento all’artista ovvero un gioiello di fattura unica e personalizzata, come nella tradizione dell’associazione Marcella Pobbe.

La serata di gala vedrà protagonisti, insieme a Daniela Schillaci, altri artisti, che si esibiranno sul palcoscenico dell’Olimpico in arie del grande repertorio operistico.

Saranno i soprani Silvia Bonino e Anna Grotto (quest’ultima vicentina), il mezzosoprano russo Marina Ogii e il basso Abramo Rosalen a interpretare arie di Rossini, Bellini, Verdi, Puccini, Mozart, Donizetti, Dvorak, Gastadon, Bizet. Conduce la serata Federica Morello.

Nel corso della serata sarà conferito anche il riconoscimento “Una Vita per l’Opera” alla carriera e ai meriti scientifici al professor Gino Gerosa, direttore del Centro di Cardiochirurgia V. Gallucci dell’Università di Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La manifestazione, che gode del sostegno della Regione del Veneto, è organizzata in collaborazione con il Comune di Vicenza- Assessorato alla Cultura ed è sostenuta da Cattolica Assicurazioni, Centroveneto Bassano Banca e Apindustria Vicenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Coronavirus: il cibo per rafforzare il sistema immunitario

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, Zaia: "Curva in aumento ma c'è un nuovo soggetto Covid: asintomatico"

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: quando, dove, l'importo delle multe

  • Coronavirus, si va verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento