menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Mauro Pozzer

Foto di Mauro Pozzer

Covid in Veneto: in area non critica più la metà dei decessi

I dati aggiornati con il bollettino delle ore 17 sulla pandemia in Veneto e gli indicatori dei decessi (+45 nelle ultimissime ore) con la suddivisione in base al luogo in cui è avvenuta la morte

Sono altri 45 i decessi avvenuti in Veneto nelle ultime ore, secondo i dati del bollettino delle ore 17 della Regione Veneto. Sommati ai 21 del report di questa mattina risulta che nelle ultime 24 ore hanno perso la vita a causa del virus 66 persone. Il totale dei morti dall'inizio dell'epidemia è invece di 3312, dei quali 630 nel Vicentino.

ll dato che colpisce maggiormente è che più il 50% dei decessi è avvenuta nei reparti non critici. Un altro report della Regione, con la suddivisione in base al luogo in cui è avvenuta la morte per coronavirus nel periodo che va dal 21 febbraio al 17 novembre 2020, (periodo in cui in Veneto sono morti 3.056 cittadini positivi) prende in esame cinque aree, quelle in cui si sono verificati i trapassi. Ovvero: terapie intensive, negli altri reparti degli ospedali, negli ospedali di comunità, nelle residenze sanitarie assistenziali (rsa) oppure a domicilio.

I casi dei morti nelle rsa e a domicilio sono stati ricavati dalla differenza tra il totale dei decessi e i decessi avvenuti negli ospedali. E sono stati definiti deceduti nelle rsa, coloro che risultavano ospiti di una residenza sanitaria quando sono stati scoperti positivi al virus. Sui deceduti a domicilio, Zaia, nella conferenza di questa mattina ha voluto specificare: «Spesso si trattava di malati terminali gravemente compromessi da altre patologie. Non si tratta di morti di Covid perché nessuno li ha ricoverati».

Passando ai numeri, il totale dei morti per Covid-19 nel periodo di riferimento in Veneto è di 3.056 cittadini. Tra questi, 434 (14,2%) sono morti nelle terapie intensive, 1.719 (56,25%) in area non critica, 63 (2,06%) sono morti negli ospedali di comunità, 698 (22,84%) sono morti nelle rsa e 142 (4,65%) sono morti in casa.

I dati aggiornati 

In Regione, secondo il report con i dati aggiornati alle 17, ci sono attualmente 74072 positivi, 882 rispetto alle ore 8 . Si contano anche 43 ricoverati in più, 4 dei quali in terapia intensiva che portano il totale degli ospedalizzati a 2738, dei quali 310 in area critica. 

Per quanto riguarda Vicenza e provincia, gli attualmente positivi salgono a 14236, con un incremento di più 99 persone contagiate rispetto a questa mattina. 

Covid nel Vicentino: il bilancio del fine settimana

Nelle due Ulss vicentine la situazione attuale, rispetto allo scorso venerdì, è di +1150 nuovi positivi, +678 guariti e +4 ricoveri (1 dei quali in terapia intensiva) negli ospedali della Ulss 8 Berica, dove attualmente si trovano ricoverati 253 pazienti, di cui 22 in area critica. 

Per quanto riguarda invece la Ulss 7 Pedemontana, rispetto allo scorso venerdì sono risultate postivie altre 837 persone e ci sono stati altri 13 ricoveri che portano il totale di ricoveri per Covid in questa Ulss a 240, 22 dei quali in terapia intensiva.

Nel weekend i decessi nel Vicentino a causa del Covid sono stati 29.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Spv, «il decollo mancato» di una ruspa e il sarcasmo del web

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento