menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
il ministro Roberto Speranza

il ministro Roberto Speranza

Covid, definite le aree: Veneto in giallo

L'ordinanza del ministro Speranza sarà in vigore da domenica 21 febbraio. L'indice Rt risale secondo l'ultimo monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità

Zona arancione per Molise, Campania ed Emilia-Romagna, con regole e misure più restrittive: c'è la conferma con l'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza in vigore da domenica 21 febbraio, alla luce delle ultime valutazioni della cabina di regia e del Comitato tecnico scientifico sull'evoluzione dell'epidemia di coronavirus in Italia. Nessuna regione in zona rossa, anche se alcune ordinanze locali restrittive rimangono in vigore ad esempio a Perugia in Umbria.

La Lombardia resta in zona gialla, così come il Lazio. "La Lombardia resta gialla", ha annunciato su Facebook Attilio Fontana. Il presidente della regione ha poi aggiunto che "siamo intervenuti con limitazioni localizzate per contenere meglio, tracciare e isolare i piccoli focolai. Azioni mirate a mantenere la Lombardia il più possibile libera da restrizioni. Serve massima attenzione da parte di tutti. Serve che arrivino vaccini". In base a questa ordinanza del 19 febbraio (valida da domenica 21) quindi abbiamo:

in zona gialla: Calabria, Basilicata, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Valle d’Aosta, Veneto;

in zona arancione: Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Liguria, Molise, Toscana, provincia autonoma di Bolzano, provincia autonoma di Trento, Umbria;

in zona rossa: nessuna regione;

in zona bianca: nessuna regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

La pasta in bianco fa ingrassare? Scopri la verità

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

  • Attualità

    Vaccini, «Il Veneto troppo indietro nelle somministrazioni»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento