rotate-mobile
Attualità

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Più 50% di ricoverati in rianimazione in una settimana»

La conferenza stampa in diretta da Verona Fiera del presidente della Regione Veneto con i dati aggiornati al 5 novembre del bollettino covid di Azienda Zero

L'infezione da coronavirus in Veneto sta crescendo. E Zaia, in diretta dalla Fiera di Verona, interviene sul tema con una nuova conferenza stampa. Il presidente della Regione inizia con il bollettino di Azienda Zero del 5 novembre con i dati aggiornati a venerdì 5 novembre.

Con più di 100mila tamponi, nelle ultime 24 ore sono 792 i contagi trovati in Veneto, vale a dire un'incidenza dello 0,78. Sono invece 11.800 gli attualmente positivi. Per quanto riguarda gli ospedali, attualmente sono 280 i ricoverati in Veneto, suddivisi in 234 (+6) in area medica e 46 (+1)  in terapia intensiva. Un decesso nelle ultime 24 ore. 

"Abbiamo un più 50% di ricoveri in terapia intensiva nel giro di una settimana - ha commentato Zaia -se questo fosse un trend inizio a preoccuparmi". 

IL BOLLETTINO DEL 5 NOVEMBRE

Anche questa settimana il Veneto resta quindi in zona bianca. L'ultimo rapporto dell'Iss indica un Rt dell'1,1, mentre l'incidenza sia in area non critica che in terapia intensiva è del 3%. "Se continua così non è detto che qualche viraggio di colore ci possa essere tra qualche settimana", ha aggiunto il presidente del Veneto, continuando:

"Siamo in pandemia, non dimentichiamocelo. Se oggi siamo in una Fiera lo dobbiamo riconoscere questo merito a chi si è vaccinato. La libertà che viviamo c'è perché il vaccino ha creato una coltre di protezione. Siamo preoccupati perché c'è una situazione di rilassamento, dobbiamo portare la mascherina anche all'aperto se c'è assembramento". 

Il Veneto ha una media di vaccinati over 12 dell'84,6%, una delle regioni che ha vaccinato di più. I target di vaccinazione sono i seguenti: 99,9% sopra gli 80; 72,9 dai 70 ai 79; 89,7% dai 60 ai 69; 85,2% dai 50 ai 59; 79,3 dai 40 ai 49; 78,7 dai 30 ai 39; 83,2% dai 20 ai 29; 70% dai 12 ai 19. In Veneto sono 590mila non vaccinati e negli ospedali l'80% delle presenze in terapia intensiva e il 66% in area non critica riguardano persone che non si sono vaccinate.

Nelle ultime 2 settimane i non vaccinati che si sono infettati sono 175,8 su 100mila abitanti mentre gli infettati vaccinati sono 36,1 su 100mila abitanti. "I non vaccinati hanno l'80% di possibilità in più di infettarsi", ha concluso Luca Zaia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Più 50% di ricoverati in rianimazione in una settimana»

VicenzaToday è in caricamento