Coronavirus, Zaia: «Non ancora deciso in che fascia è il Veneto»

Il punto del presidente della Regione di mercoledì riguardo l'emergenza sanitaria. La novità: «I tamponi si potranno fare anche dal veterinario»

 

Nella conferenza di mercoledì Luca Zaia ha sottolineato come al momento non ci sia una situazione tale, nella nostra Regione, da prevedere delle limitazioni importanti, quelle previste dalla fascia arancione, ma in merito non sono arrivate conferme ufficiali. «Come Regioni - ha detto il governatore - abbiamo chiesto un confronto con il Governo prima che sia assegnata una zona. Abbiamo anche richiesto che seguano un decreto con le misure economiche per le attività in difficoltà e l'attivazione immediata del congedo parentale».

Il  presidente del Veneto ha spiegato che nelle prossime ore saranno resi disponibili a tutti i medici di base i kit e dispositivi per effettuare i tamponi, ma non solo. «Ho dato mandato alla dottoressa Russo - ha spiegato - di convocare i rappresentanti dei veterinari per invitarli a mettersi a disposizione per fare tamponi. L'uomo è un mammifero e i veterinari sono esperti di mammiferi. Abbiamo bisogno di tutti, i veterinari sono professionisti ai quali vorremmo affidare l'esecuzione dei test»
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento