rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: "Ricoveri per Covid in Veneto ai minimi storici"

Le considerazioni del governatore sul coronavirus con i dati del bollettino. Nella diretta Zaia ha parlato anche della guerra in Ucraina e dell'emergenza profughi

Zaia ritorna in diretta per gli aggiornamenti sul Covid in Veneto e anche per alcune considerazioni sulla guerra in Ucraina. Per quanto riguarda la pandemia , il presidente della regione ha fornito i numeri di Rt, tasso di occupazione e sull’incidenza. L’Rt in Veneto è 0,80, l’occupazione in rianimazione al 5% e quella in area non critica del 9%, mentre l’incidenza è a 483,2 su 100mila abitanti. Vaccinato l'89,3% dei veneti. “Siamo ai minimi storici come livello di ricoveri”, ha commentato Zaia, aggiungendo: “Il paziente Covid non sparirà ma il malato diventerà, per così dire, più di ruotine”.

Sulla guerra, invece, il governatore ha annunciato che “si sta lavorando per un Dpcm della Protezione Civile per stabilire i compiti per l’accoglienza, io sarà il commissario e in più stiamo preparando piani di emergenza regionale visto che il Veneto, con il Friuli, è la porta d’accesso dei profughi che arrivano in Italia. Sta arrivando un milione di profughi ucraini, ma penso che il Veneto farà più che altro una funzione di transito per queste persone”.

REPORT DEL 4 MARZO

Per quanto riguarda il bollettino, i numeri di Azienda Zero aggiornati al 4 marzo indicano 3769 nuovi contagi nella giornata di venerdì e 50334 attualmente positivi. I ricoverati, positivi al virus, presenti negli ospedali veneti sono 495 in area non critica e  40 in terapia intensiva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: "Ricoveri per Covid in Veneto ai minimi storici"

VicenzaToday è in caricamento