Fase 2 coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza»

Giornata importante nella lotta contro l'epidemia con discesa della soglia dei ricoveri in terapia intensiva. In giornata il governatore ha firmato una ordinanza sostitutiva, che ne replica i contenuti, ne ricomprende tutti gli articoli e vi aggiunge le misure adottate da lunedì

In terapia intensiva ci sono attualmente 99 persone ricoverate con l'infezione da covid-19. Un numero importante che segna il raggiungimento, anzi il superamento della fatidica "soglia 100". Un modello matematico che, come  ha spiegato il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, conferma l'efficacia del modello veneto per il contenimento dell'epidemia. 

Lunedì 4 maggio è anche il giorno della fase due, con un incremento di traffico e movimentazione e con 1200000 lavoratori veneti che si sono recati al lavoro. «Oggi noi iniziamo il percorso di sorveglianza estrema e di grande preoccupazione per quel che riguarda il rispetto delle regole - ha aggiunto Zaia - se avessimo una recrudescenza di casi positivi e terapie intensive chiuderemo di nuovo tutto». La raccomandazione del presidente della Regione è quella di portare sempre la mascherina: «Chiunque fuori da casa deve portarla, vi prego di non trasformare il totem della mascherina come un'imposizione, no, la mascherina è un presidio medico». 

Nel pomeriggio di lunedì, il governatore del Veneto ha sottoscritto una nuova ordinanza, la numero 46.

LA NUOVA ORDINANZA

Ecco alcuni dei passaggi:

- Mense per i lavoratori, per il tema dei cantieri gli operai possono avvalersi dei servizi di ristorazione, con tutte le precauzioni: distanziamento sociale, mascherine e guanti per i dipendenti di sala e sanificazione continua dei locali. 

- È ammessa ospitalità per gli operatori sanitari in strutture anche diverse degli alberghi

- Attività motoria e sportiva include l'attività remiere, il motociclismo e il tirassegno. Ammessa anche con svolgimento in coppia nel rispetto del distanziamento o con i conviventi. 

- Nei mercati è ammessa la vendita di fiori e piante, libri, vestiti e scarpe per bambini. 

- È consentito l'accesso ai locali di qualsiasi attività, anche quelle chiuse, per lo svolgimento delle attività di manutenzione e sanificazione.

- Spostamenti nel territorio regionale per visite a congiunti sono possibili mediante utilizzo e mezzo di trasporto con più conviventi.

- Sono ammessi gli spostamenti di beni anche fuori dal comune di residenza. Si può fare la spesa anche in un altro comune. 

- Seconde case, camper etc..sono ammessi gli spostamenti  anche per quanto riguarda i conviventi con il proprietario o il locatore

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento