Coronavirus, tre casi lievi in provincia

Il bollettino aggiornato della Regione Veneto di giovedì

Il bollettino aggiornato alle 9:30 di giovedì 27 febbraio, emesso dalla Regione Veneto, sull'influenza dal virus Covid-19 parla di 98 persone contagiate, più della metà dei quali non presentano sintomi. In totale 56 persone presentano una forma lievissima e non sono mai stati ricoverati. A Vicenza sono in corso esami su tre pazienti.

AGGIORNAMENTO ORE 12

Confermati dalla Ulss i tre casi di Coronavirus nel Vicentino.  Si tratta di persone residenti in provincia che presentano una forma lievi di influenza e sono nelle loro case.

Due di loro sono legati al Cluster di Vo', mentre uno al Cluster della Lombardia. 

ZAIA: PRONTI A RIAPRIRE LE SCUOLE
 

AGGIORNAMENTO DAL COMUNE DI VICENZA

Oggi alle 12 non si registrano in città casi di positività al Coronavirus, mentre in provincia sono emerse tre situazioni, tutte gestite a domicilio. Due risulterebbero legate al focolaio di Vo' Euganeo e una alla zona rossa della Lombardia, frequentata per ragioni di lavoro dalla persona sotto osservazione.

Questo l'aggiornamento di tipo sanitario riportato stamane dal sindaco e presidente della provincia di Vicenza, dopo essersi consultato con i direttori generali delle Ulss del territorio.

A tal proposito il sindaco ha ricordato che negli ospedali del Vicentino, in collaborazione con la protezione civile provinciale, sono state allestite le strutture che hanno lo scopo di filtrare e differenziare l'accesso dei pazienti a rischio. L'obiettivo principale, infatti, resta isolare i casi sospetti per non compromettere l'operatività ordinaria delle strutture ospedaliere.

In attesa di conoscere, probabilmente in serata, le decisioni regionali rispetto all'eventuale riapertura delle scuole da lunedì 2 marzo, il sindaco rileva come in città la situazione anche oggi sia assolutamente sotto controllo e l'ordinanza si stia rispettando in modo responsabile, con servizi pubblici e attività commerciali regolarmente aperti.

L'invito ai cittadini resta pertanto quello di seguire i comportamenti indicati dal ministero della Salute, il cui decalogo in queste ore è stato affisso anche in tutti i palazzi comunali oltre che pubblicizzato su sito e pagine social istituzionali.

Domani alle 11 a Palazzo Trissino è confermato l'incontro tra presidente della Provincia, sindaci, direttore generale dell'Aulss 8 Berica e dirigente scolastico provinciale per recepire le nuove disposizioni regionali e organizzare in modo coordinato le prossime fasi dell'emergenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio ditta stoccaggio rifiuti speciali: colonna di fumo visibile a chilometri di distanza

  • Emergenza Covid: spostamenti ingiustificati, fioccano le multe in città

  • Gravissimo fatto di sangue, accoltellata una donna: è in ospedale in condizioni critiche

  • Coronavirus, da lunedì i cittadini possono richiedere i buoni spesa: ecco come fare

  • Ospedale chiuso per Coronavirus, il bambino nasce al pronto soccorso grazie all'ostetrica

  • Covid-19, 11698 veneti positivi: 1715 nel Vicentino, 4 i decessi all'ospedale di Santorso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento