Attualità

Covid-19 e case di riposo, tamponi a ospiti e personale: tutti negativi

Continua lo screening all'interno delle strutture per anziani, la fascia sensibile in questa emergenza sanitaria. Il resoconto dell'ultima tornata di tamponi allo Scalabrin

Gli anziani sono indubbiamente tra i soggetti più attenzionati nel pieno dell'emergenza sanitaria del Covid-19. Ecco che le strutture come le case di riposo devono tutelare il più possibile i loro pazienti e lo strumento migliore risulta essere il tampone. Ne è prova il “Centro residenziale anziani Scalabrin di Arzignano“ , struttura nella quale vengono effettuati 80 tamponi a settimana ai quali sono sottoposti: ospiti, dipendenti diretti, dipendenti delle cooperative, fornitori abituali e parroco.

Nell'arco del mese, quindi, tutti gli ospiti vengono sottoposti almeno una volta a tampone. Dall'ultima tornata di tamponi, tutte le persone sottoposte sono risultate negative. Lo screening continuerà in modo da mantenere costantemente monitorata la struttura.

"La direzione - aggiunge il sindaco Alessia Bevilacqua- mette in atto protocolli severi e monitora costantemente la situazione. E' il modo più efficace per evitare che gli ospiti, gli operatori e le loro famiglie siano esposti al virus. Un ringraziamento va alla presidente Francesca Sgevano per il suo lavoro. Ringrazio inoltre l'Ulss 8 Berica per l'intensa attività di screening nel territorio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19 e case di riposo, tamponi a ospiti e personale: tutti negativi

VicenzaToday è in caricamento