menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus all'albergo cittadino, 12 positivi e 6 negativi in isolamento precauzionale 

Vicesindaco Tosetto: “Trascorreranno il periodo di quarantena all'interno della struttura isolati dal resto degli ospiti”

Dopo i primi quattro casi positivi, il Sisp, Servizio igiene sanità pubblica dell'Ulss 8 Berica, ha eseguito circa 80 tamponi a tutti i 48 ospiti dell'albergo cittadino e a tutti gli operatori e volontari che operano o sono venuti a contatto con loro. L'esito ha evidenziato la positività al Covid-19 di 12 ospiti, asintomatici o con sintomi lievi, posti tutti in quarantena obbligatoria, a cui si aggiungono 6 ospiti in isolamento precauzionale, perché negativi al tampone, ma entrati in contatto con i positivi. 

“D'accordo con il Sisp – spiega il vicesindaco Tosetto – abbiamo deciso che tutte queste persone trascorrano il periodo di isolamento giorno e notte all'interno dell'albergo, in spazi opportunamente e rigorosamente separati dal resto della struttura che continuerà ad alloggiare gli altri 30 ospiti per la notte. In questo periodo, però, non sarà possibile accogliere nuovi ospiti”.

L'accoglienza h24 dei 18 ospiti in isolamento comporta un aumento di costi stimato in 36 mila euro per i pasti aggiuntivi, la presenza anche di giorno degli operatori nella struttura e le aumentate esigenze di dispositivi di sicurezza e igienizzazione. La somma è stata messa a disposizione dalla giunta comunale attraverso un prelievo dal fondo di riserva deciso oggi pomeriggio.

“L'albergo prosegue il suo servizio - spiega l'assessore ai Servizi sociali - perché, grazie alla professionalità e competenza degli operatori e la collaborazione del Sisp, siamo riusciti ad organizzarlo in modo da garantire il totale isolamento delle persone in quarantena senza smobilitare la struttura. Non era infatti pensabile chiudere l'albergo cittadino proprio in un momento di emergenza sanitaria, con il rischio di riversare per le strade persone senza una casa, alcune delle quali addirittura infette”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La montagna frana: addio alla guglia Corno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento