Emergenza coronavirus: «Donatori di sangue, uscite di casa per andare a donare»

Il presidente Fidas Vicenza Mariano Morbin: “abbiamo una grande responsabilità. Raccomando a tutti i donatori di sangue di prenotarsi nei prossimi giorni e nelle prossime settimane”

La raccolta di sangue prosegue ed è indispensabile anche dopo le misure adottate dal governo per ridurre la diffusione del nuovo coronavirus. La donazione del sangue e degli emocomponenti può essere considerata tra le “situazioni di necessità” di cui al DPCM dello scorso 11 marzo 2020. Di conseguenza, sono consentiti gli spostamenti dei donatori che si recano presso le sedi di raccolta sangue.

“Il nostro Paese sta vivendo un momento particolare e di grande fragilità. Noi donatori di sangue abbiamo delle grandi responsabilità. Dobbiamo aiutare e supportare i nostri malati ed il Sistema sanitario nazionale. La donazione di sangue – spiega il presidente provinciale di Fidas Vicenza, Mariano Morbin – rientra nei Lea, i Livelli essenziali di assistenza, pertanto è da considerarsi come situazione di necessità, quindi sono consentiti gli spostamenti da casa fino al centro di raccolta sangue”.

La prenotazione della donazione di sangue è stata una novazione lungimirante ed oggi fondamentale per far fronte alla situazione contingente. “Per pianificare la propria donazione è possibile prendere appuntamento contattando la Fidas di Vicenza o attraverso l’app e le modalità di consueto impiegate. Gli accessi al centro raccolta sono molto rigidi – sottolinea Morbin – e ben gestiti dal direttore del Dipartimento, il dott. Francesco Fiorin e dal suo staff, pertanto non ci sono particolari preoccupazioni per i donatori”.

Vicentini, popolo generoso. “Il mio grazie va, innanzitutto, a coloro che in questi giorni stanno chiamando per prenotarsi e per diventare donatori di sangue. Ora non sarà possibile trattare la loro richiesta – aggiunge Morbin – perché non possiamo liberare gli accessi in questo momento d’emergenza, ma saranno contattati nelle prossime settimane”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dono del sangue oggi è prezioso più che mai. “Raccomando a tutti i donatori, quindi, di prenotarsi nei prossimi giorni e nelle prossime settimane – conclude Morbin – quando la situazione sarà regolarizzata ed il Sistema sanitario avrà bisogno ancor più di intraprendere gli interventi chirurgici che in questo momento sono stati sospesi. Insieme ce la faremo. Grazie a tutti voi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La proposta di Sergio Berlato: «Chi interrompe caccia e pesca andrebbe trattato da terrorista»

  • Coronavirus: il cibo per rafforzare il sistema immunitario

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, Zaia: "Curva in aumento ma c'è un nuovo soggetto Covid: asintomatico"

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: quando, dove, l'importo delle multe

  • Coronavirus, si va verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento