menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, la Befana porta il vaccino: "Ospiti e operatori Rsa i primi da proteggere"

In diretta dalla sede regionale della Protezione civile, il governatore del Veneto dà lettura degli ultimi dati relativi ai contagi. Nel pomeriggio ci sarà un incontro con il ministro per il piano vaccinale

Sono oltre 5mila i positivi al Covid-19 rilevati alle 8 di sabato 12 dicembre, la maggior parte asintomatici. L'incidenza tamponi/positivi è pari all'8,41%. I ricoverati sono 3.224 di cui 2.851 in area non critica, +50, (dato falsato da un problema informatico, sarebbero infatti stati caricati almeno 20/30 positivi in più) e 373 in Terapia intensiva (-2).

BOLLETTINO VENETO 12 DICEMBRE ORE 8

"Se non governiamo il processo, sarà il processo a governare noi". Questa la prima analisi fatta dal governatore del Veneto Luca Zaia in riferimento agli ultimi aggiornamenti sui contagi Covid. Ancora una volta il presidente invita ad essere rispettosi delle regole e ad evitare gli assembramenti perchè questo crea deterrente alla diffusione del virus.

"Sembra che dall'Epifania ci sia il vaccino e la prima operazione sarà quella di vaccinare gli ospiti e gli operatori delle Rsa - spiega Zaia - dobbiamo mettere in sicurezza il candidato ideale del virus. Ci sono 5 vaccini pronti all'uso o quasi, l'Italia si è affidata a Pfzeir e Moderna. Il primo lotto sarà nel trimestre gennaio/marzo, poi marzo/giuigno e ancora giugno/settembre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Veneto resta zona arancione

social

Frittelle veneziane: scopri la storia e la ricetta originale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento