menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, lieve flessione delle curve ma ospedali pieni: oltre 78mila positivi ad oggi

Il governatore del Veneto Luca Zaia dà lettura degli ultimi aggiornamenti sui contagi a livello regionale. L'invito è sempre lo stesso: "Non abbassate la guardia ed evitate assembramenti"

Sono 2.550 i positivi al Covid-19 rilevati in Veneto nelle ultime 24 ore, oltre 78mila i contagiati. I ricoverati Covid sono 3.115 di cui 2.775 in area non critica (+33) e 340 in Terapia intensiva (+6). 51 sono invece i decessi per un totale di 4.261 vittime da inizio pandemia. Ne dà lettura il governatore del Veneto Luca Zaia nel consueto punto stampa dalla sede regionale della Protezione civile.

BOLLETTINO VENETO 7 DICEMBRE ORE 8

Ad oggi sono olter 4 milioni i tamponi effettuati, tra molecolari e rapidi, l'incidenza è pari al 6.93%. "Se guardiamo i numeri è innegabile che ci sia una timida flessione delle curve - spiega Zaia - ma è altrettanto innegabile che gli ospedali sono pieni. Abbiamo 572 Terapie intensive occupate tra Covid e non 50 in piiù rispetto a marzo".

L'appello ai veneti è sempre lo stesso: "I cittadini devono capire che non devono creare assembramenti e invece, a volte, continuano a incanalarsi in situazioni potenzialmente rischiose". Relativamente al fatto che il Veneto sia la regione più colpita dal Covid, il governatore precisa:"bisogna saper leggere i dati. È vero che abbiamo un numero alto di positivi ma facciamo 60mila tamponi al giorno. I numeri assoluti, da soli, non significano niente. Noi siamo quelli con il contact tracing più alto in Italia: l’85%. Quando c’è una persona positiva noi intercettiamo i colleghi di lavoro, gli amici, i familiari. E tamponiamo tutti. L’infezione c’è ma la stiamo gestendo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arriva il nuovo gioco di Chiara Ferragni, made in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento