Attualità

Coronavirus, incidenza dello 0,88: "Stiamo ancora facendo tamponi da zona arancione"

Il governatore del Veneto Luca Zaia torna in diretta per dare nuovi aggiornamenti sull'andamento dei contagi

Dopo qualche giorno di assenza il governatore Luca Zaia dopo torna in diretta, dalla sede della Protezione Civile di Marghera per un aggiornamento sulla situazione relativa ai contagi da coronavirus in Veneto e sull'andamento della campagna vaccinale.

L'incidenza è dello 0,88 incidenza con 45 positivi rilevati nelle ultime 24 ore su 5mila tamponi, 425.000 i positivi da inizio pandemia e 4.606 in isolamento. I pazienti ricoverati in area non critica sono 238 e13 in terapia intensiva. Nessun decesso.

"É finita? No, il virus c'è e la guardia non va abbassata - sottolinea il governatore - La preoccupazione che abbiamo è di non farci trovare impreparati per l'autunno". Zaia sottolinea come sia necessario continuare a fare tamponi "ma bisogna che ci siano persone che vogliano farsi infilare un tampone nel naso - spiega - Abbiamo difficoltà a far tamponi perchè uno che non ha sintomi non va a farsi tamponi. Se noi arrivassimo a 30mila tamponi al giorno, saremo contenti ma al momento i direttori delle Ulss riescono a farne 20.000".

Per quanto riguarda invece la campagna vaccinale: "Sui vaccini i numeri sono buoni, forse domani riusciamo ad aprire nuove date dal 4 agosto in poi".

Nel dettaglio, le prime dosi degli over 80 siamo 99% , 89% i 70-79, 83% i 60-69, 73% i 50-59, 62% i 40-49, 51% i  30-39. "Ora c'è un fenomeno - sottolinea il governatore - molti hanno deciso di procastinare il vaccino in autunno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, incidenza dello 0,88: "Stiamo ancora facendo tamponi da zona arancione"

VicenzaToday è in caricamento