Covid-19, "il virus si sta spegnendo": l'analisi delle microbiologie del Veneto

Interessante lo studio condotto dalle unità presenti sul territorio regionale coordinate dal professor Rigoli sui dati raccolti da inizio giugno, ad oggi, che rileva elementi preziosi nella ricerca di risposte sul coronavirus

Sono 19.238 i casi di contagi da Covid-19  in Veneto (+3 rispetto a venerdì, tutti a Verona) sugli 871.027 tamponi effettuati, 896 sono invece le persone in isolamento (-19), 19.238 i casi (+3, a Verona), 224 i ricoverati, 12 in terapia intensiva (1 solo positivo), e 2002 i morti totali (+4 da ieri), di cui 1423 in ospedale.

Aggiornamento casi - e ricoveri 20.06 ore 8.00

La lettura dei dati, dalla sede regionale della Protezione civile, è stata effettuata come di consueto dal governatore del Veneto Luca Zaia che, ha dato spazio ad un'importante studio che le microbiologie presenti sul territorio regionale stanno portando avanti. A spiegarlo il professor Roberto Rigoli, primario di Microbiologia a Treviso.

"Sono stati presi in considerazione i circa 60mila tamponi effettuati dal 1°di  giugno- spiega Rigoli - Di questi abbiamo visto 210 positivi, tra questi anche i ri-positivizzati: 199 erano a ciclo alto, che diventano positivi tardi e quindi non sono infettanti e solo 11 a pochi cicli e quindi infettanti. Degli 11 sette sono asintomatici e 4 sintomatici. Dei 7 solo tre sono preoccupanti a livello di effetti sul paziente".

"Dobbiamo capire quali e quanti sono i realmente positivi e potenzialmente infettanti - sottolinea Rigoli - da quello che abbiamo visto sino ad oggi possiamo dire che il virus ha una sequenza molto simile a quello della Sars".

I dati veneti sono succulenti per tutta comunità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il governatore del Veneto ha inoltre aggiunto che sono pronte delle nuove ordinanze su case di riposo e trasporti mentre la questione balli di coppia è stata risolta con una faq: "Si potrà ballare insieme ma solo tra congiunti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento