Coronavirus, torna la paura nelle case di riposo: allerta nell'Ovest vicentino

La seconda onda della pandemia è tornata ad attaccare i più deboli. Criticità segnalate in due strutture della provincia con infetti in aumento e decessi

Erano state le prime aree in allarme con l'inizio della pandemia, a cavallo tra febbraio e marzo, con tantissimi anziani presi a bersaglio dal Covid-19 ed ora, sono nuovamente in allerta. Segnalate nel Vicentino due aree particolarmene a rischio, lIpab di Montecchio Maggiore “La Pieve” e la Rsa di Montebello Vicentino.

Nell'ultimo comunicato diffuso dal Comune di Montecchio nella giornata di lunedì venivano segnalati 122 positivi: "Di questi, 62 sono ospiti dell'Ipab "La Pieve", dove purtroppo si contano anche 7 anziani deceduti nei giorni scorsi, mentre 30 ospiti risultano negativi. La situazione è monitorata e seguita dall'Ulss 8. Nei giorni scorsi, per consentire la sanificazione dei locali della RSA, 18 ospiti sono stati trasportati all'ospedale di Valdagno e a breve rientreranno a Montecchio Maggiore".

Non diversa la situazione a Montebello, il sindaco Dino Magnabosco ha infatti dichiarato che: "la situazione all’interno della casa di riposo San Giovanni Battista vede 11 anziani positivi, di cui 10 asintomatici, che dopo qualche giorno di febbre ad oggi sono apiretici; uno febbricitante, sottoposto a specifica terapia; 7 operatori positivi, asintomatici, in isolamento fiduciario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

Torna su
VicenzaToday è in caricamento