Emergenza case di riposo, "Tamponi in tutte le strutture, domani gli esiti"

Il governatore del Veneto, nel consueto punto stampa, torna a sottolineare come la partita delle strutture di ricovero per anziani sia soggetta a particolare attenzione da parte della Regione Veneto

 

E' giunto a completamento lo screening avviato dalla Regione Veneto nelle strutture per anziani, strutture ad alto rischio contagio da Covid-19. Con ogni probabilità lunedì arriveranno i risultati complessivi: "E' stato fatto il primo giro - ha sottolineato il governatore del Veneto durante il punto stampa di domenica 19 aprile - ma tutti i giorni si continuerà ad entrare nelle case di riposo e si continuerà ad eseguire tamponi, in modo tale da avere una situazione aggiornata all'incirca ogni 10 giorni, per poter tenere tutto sotto controllo".

Sulla questione è intervenuta anche l'assessora alla Sanità Manuela Lanzarin, che ha voluto fare una puntualizzazione su un grafico pubblicato da un quotidiano nazionale, che attribuisce al Veneto 1093 presunti decessi totali nelle RSA: "Datocompletamente errato, sia rispetto al totale dei decessi registrati nella regione fino ad oggi, sia rispetto al totale dei decessi nelle RSA, sia nel confronto con le altre regioni contermini", chiosa Lanzarin. Il dato riportato nel grafico deriva infatti da una indagine telefonica, condotta dall’Istituto Superiore di Sanità che, in Veneto, ha interessato solo il 27 per cento delle Residenze sanitarie per anziani. 

Secondo quanto appurato dagli uffici della Regione Veneto, l’indagine dell’ISS è stata condotta relativamente al periodo 1° febbraio-14 aprile attraverso questionari telefonici e online ai referenti delle Rsa, che hanno risposto su base volontaria. Come dichiarato dagli stessi autori nelle note metodologiche, la rilevazione sulla mortalità nelle case di riposo per Covid 19 e/o sintomi influenzali ha interessato in tutto il Paese circa un terzo delle strutture: i risultati non sono quindi assumibili o comparabili con i dati assoluti e portano ad una rappresentazione lontana dalla realtà dei fatti

Il Bollettino ufficiale della Regione Veneto sull’andamento dell’epidemia segnala che, ad oggi, si registrano in Veneto 1087 decessi per Covid 19, di cui 345 nelle case di riposo. Il tasso di mortalità nelle residenza per anziani in Veneto risulta essere del 15,7 per cento, circa la metà del tasso medio nazionale. Per quanto riguarda i positivi nelle Rsa sono 1.857 tra gli ospiti e 925 tra gli operatori e i decessi nelle Rsa sono, ad oggi, 345.

Questo l'ultimo report relativo alle Rsa, aggiornato al 16 aprile scorso.

Schermata del 2020-04-19 17-04-52-2

Il governatore del Veneto Luca Zaia ha affrontato anche la questione ripartenza che il presidente del consiglio Giuseppe Conte non vuole anticipare rispetto alla data del 4 maggio. E proprio al premier Conte, i presidenti delle Regioni hanno inviato una serie di richieste e suggerimenti, ha rivelato Zaia, il quale si è voluto soffermare sul tema delle mascherine: "L'interesse è quello di far tornare a vivere i cittadini ma in sicurezza e quindi, se c'è il supporto del mondo scientifico, è giusto che si apra - ha detto Zaia - Auspichiamo che ci siano delle linee guida a livello nazionale, che poi le Regioni adatteranno a seconda delle diverse situazioni dei territori".

Potrebbe Interessarti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento