Coronavirus, 8 positivi: chiude la scuola primaria e riapre il reparto Covid al San Lorenzo

Quarantena di 10 giorni per 104 alunni. Nei prossimi giorni saranno sottoposti a tampone. Se l'esito sarà negativo l'attività scolastica potrà riprendere regolarmente

La scuola primaria Maglio di sopra

Negli ultimi giorni sono risultati positivi al Covid-19 un totale di 3 alunni di una classe prima, insieme ad un componente del personale ATA e a 4 docenti. La chiusura temporanea della scuola primaria della frazione di Maglio di Sopra, a Vadagno, è scattata da protocollo  e in via precauzionale al fine di tutelare l'intero plesso, in quanto i docenti si insegnano anche ad altre classi.

Il polo di via Luigi Marzotto ospita un totale di 104 studenti, 11 docenti e 3 collaboratori scolastici.

Per tutti loro adesso scatta la quarantena di 10 giorni e nei prossimi giorni saranno sottoposti a tampone. Se l'esito sarà negativo l'attività scolastica potrà riprendere regolarmente.

La quarantena riguarda ovviamente anche le famiglie dei positivi, mentre quelle degli altri alunni potranno continuare regolarmente la propria attività lavorativa seguendo rigorosamente tutte le consuete misure di prevenzione.

Dalle informazioni comunicate uno solo dei positivi presenta sintomi da covid-19, mentre gli altri al momento sono asintomatici.

"Siamo in costante contatto con il dirigente Scolastico - spiegano il sindaco, Giancarlo Acerbi e l'assessore all'Istruzione, Anna Tessaro - che sta predisponendo tutte le procedure sia per attivare la didattica a distanza che per provvedere alla sanificazione dell'intero edificio scolastico. Si tratta di una situazione già vista in altri comuni anche a noi vicini e che per il momento non desta particolari preoccupazioni. Per quanto non lo vorremmo, siamo pronti già da tempo anche alla gestione di queste criticità. L'invito alla cittadinanza  rimane sempre quello di attenersi alle regole, senza farsi prendere da inutili allarmismi. Siamo vicini con il pensiero alle famiglie di tutti i nostri concittadini attualmente positivi, grandi e piccini, in un momento di indubbia preoccupazione. Vogliamo assicurare che ogni ingranaggio della macchina sta funzionando come deve, con l'obiettivo importante di preservare la salute della nostra comunità."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre nella giornata di oggi l'Ulss 8 Berica ha comunicato anche la riapertura del reparto covid presso l'ospedale San Lorenzo di Valdagno. La decisione è stata presa per consentire il trasferimento temporaneo, per 5 o 6 giorni, di alcuni pazienti asintomatici, peraltro non provenienti dal territorio di valle, al fine di poter effettuare le sanificazioni dei locali in cui erano ricoverati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La proposta di Sergio Berlato: «Chi interrompe caccia e pesca andrebbe trattato da terrorista»

  • Coronavirus: il cibo per rafforzare il sistema immunitario

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, Zaia: "Curva in aumento ma c'è un nuovo soggetto Covid: asintomatico"

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: quando, dove, l'importo delle multe

  • Coronavirus, si va verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento