menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, "Veneto in arancione? Non improbabile": nuovo accesso per i vaccini

In diretta dalla sede regionale della Protezione civile di Marghera (Venezia) il governatore ha dato lettura degli ultimi dati sul contagio da Covid-19 e ha illustrato la nuova sperimentazione che la Regione intende attuare per la vaccinazione. Primo test nella provincia di Treviso

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 2.042 nuovi positivi con un'incidenza positivi su tamponi del 4,3%, è questo il primo dato che emerge dalla lettura dell'ultimo report Veneto sui contagi da Covid-19. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, come ha sottolineato il governatore Luca Zaia: "Non siamo nello scenario di marzo 2020, ma la pressione si sente. Il 31 marzo 2020 abbiamo avuto il picco di 2.069 ricoveri, oggi siamo a 2.059; il 1° aprile 2020 avevamo 356 pazienti in terapia, oggi sono 287".

BOLLETTINO VENETO 24 MARZO ORE 8

Il presidente Zaia ha inoltre annunciato una nuova sperimentazione in tema di vaccini: "Nel fine settimana sperimentiamo un accesso diretto per classe di nascita a Treviso e se funzionerà potremo esportare il modello alle altre province. Quindi domani, giovedì 25 marzo, in tutti i centri vaccinali di Treviso si vaccineranno i nati nel 1936. Questo perché se capita un blackout ai sistemi informatici abbiamo già il modello operativo alternativo. Inoltre questo ci permette di differenziare il modello del servizio. Come funziona? Abbiamo ripartito i vaccinati per mese di nascita: quindi i nati in gennaio si presentano alle 8, quelli di febbraio alle 9 e via di seguito".

Vaccini che, stando ai dati presentati dal governatore diventano fondamentali: "Sono spariti i focolai nelle case di riposo e anche all'interno degli ospedali".

All'orizzonte si prospetta anche la riclassificazione delle regioni: "Il Veneto in arancione? Non è improbabile. Se passiamo in fascia arancione, da lunedì riapriranno le scuole, penso ad asili, primarie e medie anche solo per tre giorni. Di certo non mi metto a fare un'ordinanza per chiudere la scuola".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ci sarà una super luna rosa ad aprile

social

I sei sindaci che hanno reso grande Vicenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento