rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità

Coronavirus, Zaia: "In questo picco ci salvano le vaccinazioni"

Il governatore del Veneto dà lettura degli ultimi dati relativi al contagio e fa un'analisi relativa alla situazione

Il governatore del Veneto Luca Zaia da lettura degli ultimi dati relativi al contagio da Covid con 712 nuovi nuovi positivi sugli oltre 33mila tamponi effettuato e 16.381 in isolamento. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali sono 317 i positivi ricoverati in area non critica (+18 nelle ultime ore) e 64 in terapia Intesiva. Un decesso.

BOLLETTINO VENETO 15 NOVEMBRE

"La curva dei contagi sta ricrescendo - ha dichiarato Zaia - l'incidenza è del 2,24 sui 33mila tamponi. L'occupazione ospedaliera è gestibile. Passeremo in zona gialla? Se questo contagio non si ferma passeremo anche in zona arancione o rossa. La fortuna è che in questo contesto abbiamo le vaccinazioni: secondo le proiezioni, in una situazione come questa, senza vaccini ci sarebbero circa 1.600 persone in ospedale: l'80% delle persone che sono ora in terapia intensiva confermo che sono non vaccinati".

La maggior parte dei contagi arriva dai ragazzi in età scolare, per la maggior parte asintomatici. "Il pericolo è che possono contagiare persone fragili", sottolinea Zaia.

E sulla terza dose autorizzata dai 40 anni in su, precisa: "Nel giro di qualche giorno ci organizzeremo per permettere la data prenotazione prima della scadenza dei sei mesi. Nel frattempo chi ha fatto J&J può già fare la dose booster".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Zaia: "In questo picco ci salvano le vaccinazioni"

VicenzaToday è in caricamento