Attualità

Coronavirus, il Veneto rimane giallo e apre le agende ai 40-49enni

Rt 0.88, incidenza 67,5 su 100mila abitanti, 12% di incidenza su Terapia intensiva e area non critica. Con questi elementi il rischio di passaggio in arancione è superato. Buone notizie per quanto riguarda la campagna vaccinale

Nuova importante conquista per il Veneto che oggi, venerdì 14 maggio, dalle 16 apre le agende per la prenotazione della fascia 40-49. E non è la sola buona notizia di giornata, dati alla mano, l'Rt nella Regione nordestina è dello 0.88 con un'incidenza di 67,5 su 100mila (con 17 punti in meno siamo in zona bianco) e il12% sia su Terapia intensiva che area non critica.

Relativamente al contagio sono 453 i nuovi positivi rilevati sui 29.198 effettuati (incidenza positivi su tampone pari al 1,55%). 16.735 sono attualmente positivi. Per quanto riguarda invece i positivi in ospedale sono 1.046 i positivi ricoverati: 916 in area non critica (-30) e 130 in Terapia intensiva (-5).

BOLLETTINO VENETO 14 MAGGIO ORE 8

"La direzione c'è - ha dichiarato il governatore Luca Zaia - è innegabile che le vaccinazioni stiano dando i loro frutti oggi siamo al 98% per gli over 80, 82% per i 70-79 anni, 65% per i 60-69 anni. Dove abbiamo vaccinato abbiamo un paziente scomparso dagli ospedali. Con la vaccinazione è iniziata la vera fase della convivenza con il virus".

"Dalle 16 di oggi apriamo ai quarantenni 742mila persone - ha sottolineato Zaia - l'appello va a chi ha più di 50 anni, vi conviene correre, perchè poi vi trovate in coda". Da oggi ci si potrà prenotare anche tramite app con Sanità a km zero, già in uso per referti, analisi e profilo sanitario basterà scaricarla dall'Apple store o da Google play.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il Veneto rimane giallo e apre le agende ai 40-49enni

VicenzaToday è in caricamento