menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, attivo in fiera il nuovo punto tamponi: allestiti in tempi record 12 ambulatori

Saranno attivi già da lunedì pomeriggio, inizialmente in parallelo con quelli attivi al San Bortolo: gli utenti già prenotati e dirottati nella nuova area sono stati tutti avvisati tramite sms, chi non ha ricevuto l’avviso deve invece recarsi all'ospedale cittadino

Sarà attivo da domani il nuovo maxi-Punto tamponi allestito a tempo di record dal personale dell’Ulss 8 Berica alla Fiera di Vicenza, grazie alla disponibilità di IEG e dell’Amministrazione Comunale di Vicenza.

Grazie agli ampi spazi a disposizione, all’interno sono state allestiti 8 postazioni per l’accettazione e 12 ambulatori Tamponi, in grado di lavorare in parallelo garantendo il pieno rispetto del distanziamento sociale.

Il progetto prevede di trasferire nella nuova struttura allestita in Fiera tutti i tamponi per utenti esterni che fino a oggi sono stati svolti al San Bortolo, ma per motivi organizzativi nei primi giorni la struttura in Fiera e quella al San Bortolo lavoreranno in parallelo. Pertanto i cittadini che da domani dovranno recarsi in Fiera, anziché in ospedale, per effettuare il tampone sono già stati tutti avvisati tramite SMS; viceversa, chi ha una prenotazione per effettuare il tampone al S. Bortolo e non ha ricevuto alcuna comunicazione in merito, deve recarsi regolarmente al S. Bortolo.

Parallelamente, il sistema di prenotazione online per effettuare i tamponi è già stato aggiornato con le nuove disponibilità create grazie alla nuova sede allestita in Fiera.

L’Ulss 8 Berica ringrazia l’Amministrazione comunale di Vicenza nella persona del sindaco Francesco Rucco per aver preso a carico immediatamente la questione e IIEG, nelle persone del presidente Lorenzo Cagnoni, l’Amministratore Delegato Corrado Peraboni e il Consigliere Fabio Sebastiano, per avere aderito con generosità e tempestività alla richiesta di collaborazione. Un ringraziamento va inoltre ai fornitori dell’Ulss 8 Berica che hanno lavorato all’allestimento degli spazi, lavorando di domenica e con estrema velocità.

"In collaborazione con la struttura dell’Ulss 8 abbiamo lavorato tutto il week end per allestire il padiglione 1 ed essere operativi già da lunedì mattina", spiega Mario Vescovo direttore della sede IEG di Vicenza. "Potere contribuire ad aiutare il sistema sanitario locale nel gestire questa emergenza è per noi semplicemente un atto di responsabilità, del tutto scontato", sottolinea il presidente di IEG Lorenzo Cagnoni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Frittelle veneziane: scopri la storia e la ricetta originale

Attualità

Coronavirus, il Veneto resta zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento