Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità San Felice Cattane

Operai con tute di protezione e sacchi di terreno accantonati: «Cosa succede nel cantiere?»

L'interrogazione in Comune: «I cittadini segnalano personale che scava nel terreno, il quale viene separato, irrorato di liquido, per essere poi raccolto in sacchi»

Che cosa sta succedendo al cantiere del nuovo supermercato a San Felice? Personale in tuta bianca che scava e sacchi di terreno accantonati hanno destato non poco preoccupazione tra i residente che si chiedono il perché di operazioni che sembrano inusuali e strane rispetto a normali lavori di costruzione. Il nuovo complesso dovrebbe sorgere nell'ex corte Pellizzari a San Felice e i cittadini hanno segnalato e documentato operai che scavano nel terreno, il quale viene separato e irrorato di liquido, per essere poi raccolto in sacchi il cui numero è velocemente cresciuto in questi giorni.

Il dubbio che nell'area, dove c'era un ex insediamento industriale con produzione di vario genere, non da ultima quella di vetro, ci sia la presenza di inquinanti, è stato sollevato dal consigliere comunale Raffaele Colombara che chiede all'amministrazione Rucco se sia stato fatto un piano di caratterizzazione del sito e un’analisi degli inquinanti: «Che livelli di inquinamento c'è? È stato presentato un Progetto di bonifica? È stato presentato un piano di smaltimento? Dove vanno terre e rocce rimosse? Quali i rischi per i residenti dell'area e gli studenti che frequentano la scuola a qualche decina di metri?»

sanfelicee-2

sanfelice-2


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai con tute di protezione e sacchi di terreno accantonati: «Cosa succede nel cantiere?»

VicenzaToday è in caricamento