Attualità

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Un terzo dei Veneti è stato vaccinato almeno con una dose»

L'aggiornamento di martedì 27 aprile sull'andamento dell'epidemia da covid-19 in Veneto, con gli ultimi dati su contagi e ricoveri

Curva epidemiologica ancora in calo in Veneto, anche se non con una diminuzione in picchiata. Nelle ultime 24 ore, con quasi 40mila tamponi, sono 844 i nuovi contagiati al covid trovati in regione, con un'incidenza (positivi su tamponi effettuati) del 2,42%. Purtoppo i decessi sono stati 36. Lo ha reso noto Luca Zaia nella conferenza stampa di martedì mattina.

BOLLETTINO ORE 8 DEL 27 APRILE

Secondo il bollettino delle ore 8 di Azienda Zero gli attualmente positivi scendono a 22844 (ieri alle 17 erano 22996). Sempre il report indica che negli ospedali veneti ci sono oggi 1328 ricoverati per covid in area non critica (-34 rispetto ieri alle 17), 1007 dei quali ancora positivi. In terapia intensiva sono invece 218 (-2 rispetto a ieri alle 17) i pazienti, 183 dei quali ancora positivi.

Dopo aver reso noti i dati del bollettino, Luca Zaia ha commentato l'inizio della zona gialla in Veneto, avvenuta ieri con la riapertura di certe attività commerciali e l'allentamento delle restrizioni sulla mobilità. «Massima attenzione, da ieri siamo liberi di muoverci liberamente tra i territori», ha detto il presidente della Regione, aggiungendo: «Andiamo avanti con vaccini, 1,5 milioni, pari a  un terzo dei veneti hanno avuto almeno un'inoculazione. Sono 22308 i vaccinati nelle ultime 24 ore, stanno arrivando altri vaccini e stiamo spingendo per chiudere la fascia 60-69 vogliamo spingere su questa fascia per iniziare la successiva il prima possibile»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Un terzo dei Veneti è stato vaccinato almeno con una dose»

VicenzaToday è in caricamento