Attualità

Bimbi adottivi bloccati ad Haiti: fine dell'odissea

Sono atterrati questa mattina, sabato 8 giugno, all'aeroporto militare di Ciampino

"Da mesi erano bloccati nel paese caraibico dove le bande criminali hanno il controllo della quasi totalità del territorio; oggi potranno abbracciare per la prima volta i loro genitori". Finisce l'odissea dei 10 bambini bloccati ad Haiti e destinati a delle famiglie adottive italiane: tre i loro erano destinati a coppie venete, una di queste è vicentina.

Intorno alle 10 di sabato 8 giugno, all'aeroporto militare di Ciampino, è atterrato il volo che ha finalmente portato in Italia i bimbi. Ad accoglierli anche il ministro per la Famiglia, la natalità e le pari opportunità, Eugenia Roccella.

L'europarlamentare Alessandra Moretti, che ha seguito da vicino l'intera vicenda ha gioito della notizia "Fino alla fine mi sono battuta affinché il governo italiano si mobilitasse per queste famiglie. Grazie alla Farnesina, al Ministro Tajani e al suo staff, che hanno accolto sin da subito la mia richiesta di aiuto. Oggi ce l'abbiamo fatta. Adesso auguro tutta la serenità e felicità a questi genitori e ai loro figli".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbi adottivi bloccati ad Haiti: fine dell'odissea
VicenzaToday è in caricamento