rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità

Sparatoria di Trieste, bandiere a mezz'asta per le esequie di Stato degli agenti uccisi

L'Amministrazione comunale di Vicenza si unisce al dolore dei familiari e dei parenti delle vittime uccise il 4 ottobre scorso dai colpi sparati da un dominicano che era stato fermato insieme al fratello per il furto di uno scooter

Con l'intento di manifestare pubblicamente il cordoglio della Città di Vicenza e richiamandosi al senso di appartenenza alle Istituzioni dello Stato, il sindaco Francesco Rucco ha decretato di esporre la bandiera italiana a mezz’asta sui palazzi comunali, mercoledì 16 ottobre, in occasione delle esequie di Stato dei due agenti di polizia uccisi a Trieste.

Si vuole in questo modo esprimere il sentimento unanime dell’amministrazione e dell’intera cittadinanza, profondamente colpite dalla scomparsa, durante l’adempimento del dovere negli uffici della Questura della Città di Trieste, di Pierluigi Rota e Matteo Demengo, e uniti al dolore dei familiari e dei parenti delle vittime, degli agenti della Polizia di Stato e delle Forze dell’Ordine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria di Trieste, bandiere a mezz'asta per le esequie di Stato degli agenti uccisi

VicenzaToday è in caricamento