Attualità

Bagni pubblici irraggiungibili per i disabili, il cartello indica "temporaneamente": sono passati 6 mesi

Molte le proteste dei cittadini. La denuncia dei consiglieri di minoranza: "Vicenza deve essere accessibile e accogliente per tutti, nessuno escluso"

La pedana infatti che permetterebbe di raggiungere i servizi igienici pubblici, in Contrà Catena, cuore del centro storico di Vicenza, recita - come si vede dalle foto, “Temporaneamente fuori servizio”. Ma dopo 6 mesi, nonostante le proteste di molti cittadini, i bagni pubblici sono ancora inaccessibili per le persone con difficoltà o incapacità deambulatoria. 

La denuncia arriva dai consiglieri di minoranza della lista "Da adesso in poi" Sandro Pupillo e Giovanni Selmo. "Nonostante varie sollecitazioni la pedana è ancora fuori servizio. Oltre il danno, la beffa. Vedere infatti scritto “temporaneamente” dopo 6 mesi di sollecitazioni è assolutamente inaccettabile. E lo è stato ancora maggiormente proprio in questi giorni che c’è stato il ViOFF e alcuni concerti in piazza dei Signori", hanno sottolineato con una nota, aggiungendo: "È davvero un paradosso che un’Amministrazione che sta candidando Vicenza ad essere “capitale italiana della cultura” non riesca a risolvere problematiche banali come il ripristino di una pedana che consentirebbe il superamento di un’evidentissima barriera architettonica".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagni pubblici irraggiungibili per i disabili, il cartello indica "temporaneamente": sono passati 6 mesi

VicenzaToday è in caricamento