rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità Bassano del Grappa

Caso Ulss 7, Bramezza replica alle accuse della Cub

Il direttore generale dell'azienda sanitaria del territorio bassanese e dell'Alto vicentino respinge al mittente gli addebiti della sigla di base in merito al trattamento riservato agli operatori esentanti dal vaccino

Volano botte da orbi tra il sindacato Cub e l'Ulss 7 pedemontana, ossia l'Ulss del territorio bassanese e dell'Alto vicentino. Due giorni fa la sigla di base durante un sit-in nel capoluogo berico aveva accusato la direzione generale capitanata da Carlo Bramezza di avere sospeso in modo arbitrario dal servizio gli operatori esentati dal vaccino annunciando di essere passata alle denunce penali. Oggi 5 novembre è la stessa direzione generale, che ha sede a Bassano del Grappa, a replicare alla Cub con una breve nota diramata nel pomeriggio. «La sospensione dei sanitari non vaccinati - si legge - è un atto dovuto in base alle normative di legge in vigore, anche dei lavoratori esenti per ragioni di salute. È del tutto fuorviante inoltre, per come è stata contestualizzata, l'affermazione secondo cui l'azienda avrebbe sospeso i lavoratori esenti dall'obbligo vaccinale per ragioni di ordine medico e non per semplice scelta, lasciando intendere con ciò che siano stati assimilati nelle disposizioni ai sanitari che non avevano alcuna giustificazione clinica per non vaccinarsi. In realtà, per i sanitari esentati dalla vaccinazione per motivazioni sanitarie - si legge ancora - è stata prima verificata la possibilità di un cambio di mansioni e, quando questo non è stato possibile, come nel caso in esame, sono stati messi in aspettativa godendo però pienamente della retribuzione. Dunque senza ledere nessun diritto e a tutela dei lavoratori in servizio e dei pazienti, e certamente senza commettere alcun falso o abuso in atti d’ufficio. L'azienda si riserva di valutare eventuali azioni legali al fine di tutelare la propria immagine».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Ulss 7, Bramezza replica alle accuse della Cub

VicenzaToday è in caricamento